Innovazione, Premio dei Premi 2020: ecco tutti i riconoscimenti a banche, imprese e università

158
in foto il preidente della Repubblica Sergio Mattarella collegato via internet per la cerimonia di conferimento dei riconoscimenti del Premio dei Premi

Ci sono Intesa Sanpaolo con il progetto Circular Economy Plafond, Unicredit per servizio di Dynamic Discounting, Enel X con JuiceAbility, tra i vincitori della IX Edizione del Premio dei Premi che ogni anno conferisce un riconoscimento ai migliori progetti d’innovazione del settore bancario, dell’industria, dei servizi, dell’università, della pubblica amministrazione e del terziario già vincitori dei premi per l’innovazione assegnati dalle principali associazioni imprenditoriali e professionali (Abi, Adi, Confcommercio, Confindustria, PniCube). L’ambito riconoscimento è stato consegnato oggi ai vincitori, nel corso di una cerimonia a distanza, dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, alla presenza della Ministra per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, della Ministra per l’Innovazione tecnologica e Digitalizzazione, Paola Pisano e del Presidente della Fondazione Cotec, Luigi Nicolais.
Obiettivo della Presidenza della Repubblica, del Consiglio dei ministri e degli enti organizzatori è diffondere attraverso iniziative destinate a durare nel tempo la cultura dell’impegno creativo, dell’innovazione e del miglioramento continuo, come pratica allargata e fattore di successo in tutti i possibili campi di attività pubblici e privati, anche per questo più attrattivi in particolare rispetto ai giovani.
Il progetto Plafond Circular Economy di Intesa Sanpaolo è stato selezionato tra i vincitori del Premio Abi per l’Innovazione nei Servizi Bancari. “Il Plafond Circular Economy” – si legge nella motivazione del Premio dei Premi – “contribuisce, con un impatto positivo sia sulla società che sull’ambiente, allo sviluppo e alla trasformazione del contesto economico italiano supportando concretamente le imprese nella transizione verso l’economia circolare e accompagnandole nei percorsi di adozione del nuovo paradigma economico”. UniCredit è stata premiata per il servizio di Dynamic Discounting, messo a punto in collaborazione con la fintech italiana FinDynamic, con cui offre alle imprese soluzioni di supporto finanziario alle rispettive filiere che si estende oltre i servizi tradizionali, “consentendo – si legge in una nota- anche di fornire sollievo a eventuali situazioni di tensione finanziaria dei fornitori che dovessero manifestarsi in particolare nella difficile congiuntura legata alla pandemia da Sars Cov-2”.

Tra i vincitori del premio Abi per l’innovazione anche il Progetto C O N N E C TA, di Open Banking al servizio del cliente, presentato da Banca Popolare di Puglia e Basilicata e il Progetto Clarity – Strumenti di workflow management a supporto dei principali processi HR, presentato da Banco BPM. Enel X e’ stata premiata per ,il dispositivo che permette di ricaricare le batterie delle sedie a ruote elettriche utilizzando le infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici.
I riconoscimenti sono stati assegnati durante una cerimonia on line che ha visto la partecipazione del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, della Ministra per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, della Ministra per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, Paola Pisano, e del Presidente della Fondazione COTEC, Luigi Nicolais.

Mattarella: Trasformazione digitale e green motori della ripartenza
“La trasformazione digitale sarà fra i motori della ripartenza – ha affermato Mattarella -, dando impulso a molteplici settori e servizi: dalla manifattura, all’agricoltura, alla sanità, all’istruzione, alla cultura”. “Lo sviluppo del digitale abbinato a tecnologie verdi per affrontare meglio la sfida ambientale consentirà di inoltrarsi lungo un sentiero di sviluppo più virtuoso più solido e rivolto al futuro. Non è un caso che il Recovery plan sia stato affiancato nella progettualità e nel bilancio comunitario al New green deal” ha aggiunto Mattarella sottolineando l’importanza della partecipazione a “programmi comuni per la ricerca e l’innovazione” e la “collaborazione tra Paesi di cui il Cotec è promotore”. Il Capo dello Stato ha sottolineato inoltre che “colmare i divari nelle tecnologie digitali, nella connettività è essenziale”. Inoltre, ha rimarcato Mattarella, “la ripartenza dell’Italia non potrà fare a meno del contributo del Mezzogiorno e in esso del talento dei suoi giovani. I giovani devono essere non soltanto i beneficiari ma anche i protagonisti della stagione post Covid”.

L’elenco dei premiati e le motivazioni