Innovazione seme di legalità

42

Le cinque smart news più cliccate della settimana Dalle eco-serre ai bio-territori intelligenti, Casal di Principe decide di cambiare marcia e risanare territorio ed economia facendo appello Le cinque smart news più cliccate della settimana Dalle eco-serre ai bio-territori intelligenti, Casal di Principe decide di cambiare marcia e risanare territorio ed economia facendo appello all’innovazione e, in particolare, all’innovazione made in Sannio. È stata infatti siglata ieri 24 aprile presso la sede di Futuridea, autentico avamposto della ricerca creato e guidato da Carmine Nardone, una doppia convenzione che vede l’associazione sannita stringere un rapporto con il Comune di Casal Principe, e con il suo sindaco Renato Natale, per quanto riguarda i temi dell’innovazione correlati alla riqualificazione del territorio e del paesaggio, e con l’associazione “Collegamento Campano contro le camorre per la legalità e la nonviolenza G. Franciosi” guidata da Leandro Limoccia. A fare da cornice all’intesa un dibattito su “Innovazione e legalità” cui hanno inoltre partecipato Francesco Moccia, docente di Urbanistica presso l’Università Federico II di Napoli e l’europarlamentare Nicola Caputo.


Globuli e (tanti) zoom Abbiamo miliardi di microscopiche lenti con ben definite proprietà quali ingrandimento e lunghezza focale variabile, proprio come unamacchina fotografica con lo zoom. Sonoi globuli rossi. A scoprirlo sono i ricercatori dell’Istituto di cibernetica del Consiglio nazionale delle ricerche (Icib-Cnr) di Pozzuoli guidati dal direttorePietro Ferraro, in collaborazione con l’Istituto italiano di tecnologia (Iit) a Napoli. L’articolo è stato pubblicato su Nature Communications. “I globuli rossi sono essenzialmente costituiti da un involucro che contiene un liquido con caratteristiche fisico-chimiche omogenee. Per assolvere alla loro funzione devono essere molto elastiche, così da attraversare vasi sanguigni e capillari”, spiegano Lisa Miccio e Francesco Merola dell’Icib-Cnr. Impiegare i globuli rossi come ‘lenti d’ingrandimento’ permetterà di individuare le patologie del sangue in modo più semplice e veloce.


Sos Smeraldino Ischia è l’unica isola della Campania dove è ancora possibile trovare degli anfibi, tra essi anche il celebre rospo smeraldino, a rischio di estinzione. Per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di proteggerlo oggi (dalle 10 alle 13) partirà un ciclo di seminari su “Salviamo il Rospo Smeraldino Italiano ad Ischia!”, presso la Sede Associazione Marinai d’Italia nell’ambito della manifestazione internazionale “Save the Frogs Day 2015”. Al centro dell’incontro la la tassonomia e la distribuzione dello smeraldino a Ischia.


Cattaneo in campus Sarà Elena Cattaneo, ricercatrice di fama mondiale nonché senatrice a vita, a inaugurare il “Ciclo di incontri con i Protagonisti della Farmacia e Medicina” promosso dall’Università di Salerno. Appuntamento il prossimo lunedì 27 aprile ore 16.30 nell’Aula delle Lauree del Campus di Medicina Baronissi. La scienziata terrà una lectio magistralis sul tema “Huntington, storia di un gene antico e dei suoi bersagli molecolari”. Oridnario di farmacia all’Università di Milano, è stata Rappresentante Nazionale presso l’Unione Europea per la ricerca Genomica e Biotecnologica. La Cattaneo ha inoltre coordinato il progetto europeo Neuro Stemcell e, dal 2013, coordina il progetto Neuro Stemcell repair nell’ambito del 7 Programma Quadro della Ricerca Europa.


Astronauta alla SunLa Terra sembra muoversi in gran fretta, ma è la navetta che compie un’orbita in appena un’ora emezza, con luci e tenebre che si inseguono ogni 45 minuti”. L’astronauta Umberto Guidoni si racconta alla Scuola Politecnica e delle Scienze di base di Aversa in un incontro tenuto lo scorsomercoledì 22 aprile. “In un giorno terrestre – osserve – il sole tramonta sedici volte, rivelando la debole luminosità dell’atmosfera che protegge e fa vivere il pianeta. Per sedici volte riesplodono i raggi accecanti dell’astro che sorge. Questa è laTerra dallo spazio! Ilmondo che per millenni è stato il palco senza confini delle vicende umane, entra quasi nella ristretta visuale di un oblò.