Innovazione tecnologica: software industriali al servizio delle imprese

116

La digitalizzazione dei processi ha imposto alle aziende cambiamenti radicali come l’adozione di software gestionali capaci di migliorare la produttività. Viviamo nell’epoca dell’Industria 4.0, in cui le aziende necessitano di processi snelli e trasparenti per rispondere alle esigenze sempre più varie e diversificate dei clienti.

Le moderne tecnologie alleggeriscono il lavoro dei dipendenti, che possono concentrarsi maggiormente sulle loro specifiche mansioni. La produttività risulta quindi più veloce e trasparente, con una serie di benefici per le aziende che possono tagliare molti costi operativi ed aumentare il profitto finale.

I vantaggi operativi dei software aziendali

Un software gestione del magazzino può essere personalizzato a seconda dell’azienda per cui è destinato. Ogni attività infatti è una realtà a sé stante con i suoi obiettivi, i suoi compiti, le sue finalità, i suoi piani di lavoro ecc. A livello operativo i software gestionali personalizzati vengono “modellati” sulle specifiche necessità delle aziende, offrendo elevati standard di efficienza, creando soluzioni “ad hoc” tecnologiche e strategiche.

I software gestionali personalizzati assicurano maggiore versatilità e flessibilità rispetto ai prodotti standard, così ogni azienda può gestire in totale autonomia l’intero processo produttivo. I software si integrano perfettamente con i sistemi già esistenti ed assicurano un ciclo di vita più lungo, poiché possono essere modificati a seconda del percorso operativo dell’azienda. In questo modo è possibile pianificare e velocizzare i processi aziendali, ottimizzando le risorse ed il tempo e riducendo il rischio di errori.

Le soluzioni software su misura, una volta entrati a regime, crescono di pari passo con le aziende così da affrontare al meglio tutti i possibili cambiamenti futuri. Le aziende quando si dotano di un software gestionale personalizzato non devono modificare l’organizzazione ed i processi interni, ma anzi possono beneficiare di tutti i vantaggi derivanti ed esprimere al meglio tutto il loro potenziale.

Cosa sono i software WMS e come hanno cambiato l’operatività delle aziende

A livello logistico una delle più grandi innovazioni è rappresentata dagli WMS software, che negli ultimi 20 anni hanno letteralmente rivoluzionato il settore. Il WMS (Warehouse Management System) è un sistema software che supporta la gestione operativa dei flussi che transitano all’interno dei magazzini, favorendo le varie operazioni della logistica come controllo della merce in ingresso, preparazione delle spedizioni, operazioni di picking, redazione di inventari e molto altro ancora.

Il WMS deve integrarsi perfettamente con il sistema gestionale aziendale, il cosiddetto ERP (Enterprise Resource Planning), che invece si occupa della parte amministrativa come la contabilità e la fiscalità. Il WMS deve interfacciarsi anche con gli altri software utilizzati per lo stoccaggio e la movimentazione delle merci all’interno del magazzino.

Il WMS, oltre a garantire una migliore gestione del magazzino, fornisce ulteriori funzionalità come la gestione finanziaria, il controllo e l’ottimizzazione della merci con l’obiettivo di migliorare i servizi operativi.

La struttura di un WMS è del tipo client-server. Il server infatti è collegato ad un host e a degli access point di livello inferiore, presenti nel magazzino, per potersi scambiare rapidamente le informazioni tramite dispositivi mobile. I dipendenti possono quindi lavorare in piena sinergia, remando tutti nella stessa direzione, in un ambiente perfettamente armonizzato e strutturato a tutto vantaggio della produttività.

Un investimento intelligente sul lungo termine

Si potrebbe obiettare che i WMS sono strumenti molto costosi, ma non bisogna considerare l’investimento iniziale quanto piuttosto i benefici raccolti sul medio-lungo termine. L’investimento infatti rientra nel giro di poco tempo grazie ai vantaggi economici ed ai risparmi che derivano dal loro utilizzo

Fino a qualche anno fa c’era bisogno di magazzini molto capienti per avere a disposizione un gran quantitativo di merce. Questa situazione però provocava due problemi: occupazione di molto spazio che rendeva difficile addirittura la movimentazione di operai e macchinari all’interno dei magazzini e deperimento della merce, soprattutto dopo un lungo periodo.

Con i WMS si riduce invece la superficie di stoccaggio, quindi c’è maggiore spazio a disposizione per muoversi con più libertà. Inoltre è possibile stoccare un quantitativo minore di merce, la cui disponibilità viene calcolata su dati in tempo reale, evitando il deperimento dei prodotti e riducendo l’investimento sulle scorte.

Con l’aiuto di questi software è possibile prevedere picchi o, al contrario, cali della domanda così da aumentare oppure diminuire il quantitativo della merce. Un altro importante vantaggio che ne deriva è la riduzione dei tempi di distribuzione, poiché il prodotto richiesto è immediatamente disponibile. Gli errori vengono eliminati e le stesse risorse umane possono svolgere il loro lavoro con maggiore libertà.

Una fase piuttosto complessa all’interno dei magazzini è il picking che, se non viene strutturato adeguatamente, può far perdere molto tempo ed incidere negativamente sulla produttività. Con l’utilizzo dell’indice di rotazione dell’articolo si individua la collocazione migliore per ogni prodotto e viene suggerito il percorso migliore per raggiungerlo, ottimizzando così i tempi di lavoro.

La gestione operativa viene infine facilitata da un’interfaccia utente estremamente intuitiva, che mette a disposizione una navigazione 3D della pianta del magazzino per avere sempre tutto sotto controllo e a portata di mano.