Inps, in calo contratti prestazione occasionale in anno pandemia

10

Roma, 23 ago. (Adnkronos/Labitalia) – Nel 2020, anno della pandemia, si è assistito a una contrazione dei contratti di prestazione occasionale (cpo) in linea con le dinamiche del mercato del lavoro, mentre il dato del libretto famiglia (lf) è spiegato dall’introduzione del bonus baby-sitting. E’ quanto si legge nel Rapporto annuale dell’Inps.