Insegnare matematica, giornata di studi a Villa Doria D’Angri

69
Creare le basi per una riflessione condivisa tra il Dipartimento di Studi aziendali e quantitativi dell’Università degli Studi di Napoli ‘Parthenope’, il Dipartimento di Scienze economiche e statistiche dell’Università degli Studi di Napoli  ‘Federico II’ , il Dipartimento di Matematica dell’Istituzione scolastica Liceo Classico “A. Pansini”, con la Società Italiana di Scienze matematiche e fisiche Mathesis e l’Associazione Dsa dislessia, sia sull’apprendimento della matematica e le difficoltà ad esso connesse che sui risultati non sempre adeguati, conseguiti dagli studenti ai test d’accesso universitari Cisia, negli item di matematica e logica: questo lo scopo del convegno “Insegnare matematica oggi: cosa, come e perché” in programma il prossimo 7 aprile a VillaDoria D’Angri (inizio ore 8.30).
La giornata è dedicata, non solo al commento dei risultati ai test, ma anche alle indicazioni per una didattica inclusiva della Matematica e ai suggerimenti per insegnare e valutare in maniera inclusiva, ad un’ampia trattazione della Matematica oltre le discipline e il Quadro orario con un riferimento specifico alla Tavola degli apprendimenti e si conclude con un esempio di best practice realizzato in un primo biennio superiore e i contributi che la Filosofia nella pratica didattica può apportare allo studio della Matematica.
Una iniziativa, questa, che si pone come opportunità per sviluppare sinergie trasversali tra le Istituzioni e favorire la messa in rete di iniziative atte a migliorare l’orientamento formativo con specifico riferimento alla transizione Scuola – Università e a ridurre i fenomeni dell’insuccesso scolastico e della dispersione dove la Matematica è, fra le discipline trattate, una delle massime responsabili delle valutazioni negative che concorrono a tale abbandono. 
Per questo motivo il gruppo di lavoro, costituito per tale attività, mira a superare il carattere episodico dell’iniziativa seminariale e a progettare e realizzare un’attività di ricerca scientifica sulle strategie dell’insegnamento della matematica, ponendosi come interlocutore di riferimento con le altre Istituzioni scolastiche. 
La partecipazione a tale giornata è aperta a tutti gli interessati e sono invitati i docenti di discipline matematiche e fisiche delle scuole secondarie superiori.