Insigne stende la Fiorentina, il Napoli riparte

13

Napoli, 15 set. – (AdnKronos) – Un gol di Insigne basta al Napoli per piegare una buona Fiorentina e conquistare tre punti preziosi alla ripresa del campionato nel match del San Paolo valido per la quarta giornata di . Gli azzurri si impongono per 1-0 al termine di un match molto combattuto e ripartono con il piede giusto, cancellando così il brutto k.o. d’inizio mese contro la Sampdoria. La squadra di Ancelotti sale a 9 punti in classifica e almeno per ora aggancia in vetta la Juventus, in campo domani contro il Sassuolo. La Fiorentina incassa la prima sconfitta stagionale ma non esce ridimensionata dal match del San Paolo. E già mercoledì, avrà la possibilità di riscattarsi nel recupero della sfida della prima giornata con la Sampdoria.

Ancelotti fa turnover in vista dell’esordio in Champions contro la Stella Rossa: dentro Karnezis, Maksimovic e Mertens, fuori Ospina, Albiol e Milik. Nella Fiorentina, invece, Pioli ritrova Veretout dopo la squalifica e davanti si affida ancora al tridente Chiesa-Simeone-Eysseric. In un San Paolo semivuoto per la protesta delle curve contro il caro prezzi i viola provano subito a impensierire il Napoli con un tiro potente da fuori di Eysseric deviato in corner da Karnezis. Gli azzurri si accendono dopo una ventina di minuti e sfiorano il gol prima con un ‘piattone’ di Insigne a fil di palo su assist in orizzontale di Zielinski, poi con una conclusione volante di Callejon ispirato ancora dal polacco.

La squadra di Ancelotti è nuovamente pericolosa al 37′ con un morbido ‘lob’ di Insigne che scavalca Dragowski senza però trovare lo specchio della porta, poi prima dell’intervallo rischia grosso su un disimpegno errato di Allan che lascia strada libera a Chiesa: l’attaccante viola conclude a giro sul secondo palo, fuori di un soffio. Il primo vero squillo di Mertens arriva solo al 56′ con un destro sul fondo, ma subito dopo il belga lascia il posto a Milik. Ed è proprio il polacco al 79′ a propiziare il gol-vittoria del Napoli con l’assist per Insigne, che da dentro l’area di rigore anticipa l’intervento di Pezzella e incrocia di destro lasciando immobile Dragowski. La squadra di Pioli non ha più le energie per provare a raddrizzare il match nel finale. Al 90′ Zielinski a tu per tu con Dragoswki prova a infierire, ma il portiere di riserva dei viola gli sbarra la porta in uscita e almeno evita ai suoi una punizione che sarebbe stata troppo severa.