Intelligenza Artificiale, Leonardo lancia il “Drone Contest”: coinvolta anche la Federico II

67
in foto Alessandro Profumo, presidente della Fondazione Leonardo

Leonardo lancia il “Drone Contest”, nell’ambito dell”Innovation Day, Crescendo. Naturalia – Artificialià, che si e’ svolto oggi alle Ogr di Torino. Si tratta di un progetto di collaborazione tra industria e mondo accademico per lo sviluppo di attività di ricerca e nuove competenze nell’ambito dell’intelligenza artificiale applicata ai droni. All’evento hanno preso parte, tra gli altri, il presidente di Leonardo Gianni De Gennaro, l’amministratore delegato Alessandro Profumo, il presidente della Fondazione Leonardo – Civilta’ delle macchine Luciano Violante, l’assessore al Bilancio della Regione Piemonte Andrea Tronzano e la sindaca di Torino Chiara Appendino. Il Drone Contest ha l’obiettivo di favorire lo sviluppo sia delle tecnologie relative all’intelligenza artificiale applicata ai droni, sia la nascita di un ecosistema che coinvolga, in un intreccio virtuoso, grande impresa, atenei, Pmi, spin-off e startup. Un’iniziativa promossa da Leonardo e rivolta a sei atenei del Paese: Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Universita’ di Bologna, Scuola superiore S. Anna di Pisa, Universita’ di Tor Vergata e Universita’ di Napoli Federico II. Leonardo promuovera’ attivita’ di ricerca e di innovazione di dottorandi e dei relativi team per lo studio e lo sviluppo di tecnologie relative ai droni. In ciascun dei sei atenei, Leonardo sosterrà le attività di un dottorando che si dedicherà per tre anni allo sviluppo di un sistema a guida autonoma, mettendo a fattor comune risorse universitarie e aziendali.