Intercultura, on line il nuovo bando per studiare all’estero: in palio 1.500 borse e 2.200 posti

95

E’ online sul sito di intercultura il nuovo bando di concorso 2019-20 per trascorrere un intero anno scolastico, un semestre, un trimestre, un bimestre o 4 settimane estive in uno dei 65 Paesi di tutto il mondo dove l’associazione di volontariato promuove i suoi programmi. In palio un numero sempre maggiore sia di posti sia di borse di studio totali o parziali: rispettivamente più di 2.200 i posti disponibili e 1.500 le borse, tra quelle offerte da sponsor esterni e quelle messe a disposizione direttamente da intercultura. Il bando e’ rivolto a tutti gli studenti delle scuole superiori nati tra il 1 luglio 2001 e il 31 agosto 2004. Le 1.500 borse di studio parziali o totali, di cui circa la meta’ provengono dall’apposito fondo di intercultura, consentono la partecipazione ai programmi degli studenti piu’ meritevoli e bisognosi di sostegno economico. Le altre centinaia, tra borse di studio totali e contributi sponsorizzati, saranno messe a disposizione grazie alla collaborazione tra la Fondazione intercultura e diverse aziende, banche, fondazioni ed enti locali. Per gli studenti che frequentano all’estero l’intero anno scolastico, la normativa scolastica italiana riconosce la possibilita’ di accedere alla classe successiva senza ripetere l’anno. Il ministero dell’Istruzione ha chiarito che le esperienze di studio all’estero sono ‘parte integrante dei percorsi di formazione e di istruzione’ e che sono ‘valide per la riammissione nell’istituto di provenienza’. Inoltre, le esperienze di studio all’estero sono equiparate ai progetti di Alternanza Scuola-Lavoro: per riconoscerle contano le competenze acquisite e il parere del Consiglio di Classe. Gli studenti potranno iscriversi al concorso tra il 1 settembre e il 10 novembre per aggiudicarsi un posto tra i programmi scolastici proposti e una delle borse di studio.