Intesa Sanpaolo, arrivano i bonifici istantanei

399

Intesa Sanpaolo è la prima banca italiana ad aver attivato i pagamenti attraverso bonifici istantanei. Da venerdì scorso il Gruppo, attraverso il Banco di Napoli, ha avviato per primo in Italia l’operatività del servizio in uscita consentendo ai clienti privati dell’istituto partenopeo di accreditare un pagamento in pochissimi secondi (meno di 10 sec. per operazione). In particolare, viene spiegato, sono state registrate oltre 2500 operazioni per quasi 5 milioni di euro di controvalore.L’operatività in uscita arriva a meno di dieci giorni dal lancio della piattaforma paneuropea degli instant payments di Eba Clearing che, una volta a regime, permetterà di raggiungere circa 600 banche europee di otto Paesi. Tutte le banche del Gruppo Intesa Sanpaolo saranno operative, e quindi in grado di offrire ai propri clienti la facoltà di utilizzare il sistema di pagamento istantaneo tanto in entrata quanto in uscita entro gennaio.
Il prodotto è stato pensato per raggiungere il maggior numero di clienti, senza richiedere abilitazioni particolari o sottoscrizione di particolari contratti.
Anche il pricing è stato definito cercando di valorizzare al meglio le enormi potenzialità del prodotto, ma garantendo al contempo la più ampia diffusione possibile: è stata fissata una commissione aggiuntiva al normale costo di un bonifico fissata in 0,60€ fino a 15000€ – attuale limite massimo dello schema- per poi prevedere uno 0,04 permille con un massimo di 20 euro nel momento in cui il limite sarà elevato o eliminato.
“La fase di rollout, ovvero di rilascio graduale dell’operatività, sta procedendo al meglio e contiamo di essere presenti su tutti i canali e segmenti di clientela entro gennaio”, ha sottolineato Stefano Favale, responsabile della Direzione Global Transaction Banking di Intesa Sanpaolo. Il bonifico istantaneo rappresenta solo il primo prodotto, e il più semplice, basato sulla nuova piattaforma; il vero valore sarà costruire dei casi d’uso che possano semplificare la vita ai cittadini, come ad esempio gli acquisti tramite mobile in modo da offrire alla nostra clientela soluzioni al passo con i tempi”.
Massimo Tessitore, responsabile della Direzione Multicanalità Integrata di Intesa Sanpaolo: “Facilità e velocità d’uso è quanto ci chiedono i clienti. Con il bonifico istantaneo aggiungiamo un tassello in più all’offerta di servizi di ultima generazione, nati da un utilizzo intelligente della tecnologia. Oggi le transazioni di denaro tra privati e tra aziende richiedono tempi immediati di esecuzione. Siamo fieri di poter essere tra i primi a dare una risposta positiva a tale esigenza e di farlo con una soluzione economicamente competitiva rispetto al sistema”. Francesco Guido, direttore generale del Banco di Napoli: “Siamo orgogliosi del fatto che un servizio così innovativo venga avviato in Italia dalla più antica tra le banche del Gruppo Intesa Sanpaolo ed uno delle più antichi istituti di credito europei. Sentiamo questo mix fra tradizione e innovazione come la sintesi felice dell’Italia e del Sud che più ci piace e per il quale il Gruppo ed il Banco di Napoli si impegnano quotidianamente”.