Intesa Sanpaolo, bonus anti-crisi di 500 euro a tutto il personale in Italia e all’estero (esclusi i dirigenti)

332

“Presentiamo i risultati del primo semestre 2022 in un contesto straordinariamente complesso. Il conflitto scatenato dalla Russia in Ucraina ha causato una grave crisi internazionale. Il quadro economico e’ segnato dal notevole incremento dell’inflazione – che gia’ a inizio anno mostrava le prime evidenze – e dal conseguente aumento delle difficolta’ sociali. “Per questa ragione abbiamo deciso di destinare a tutte le nostre persone in Italia e all’estero – eccetto chi ha funzione di dirigente o equivalente – un contributo economico straordinario di circa 500 euro, per un ammontare complessivo di circa 50 milioni di euro a favore di 82.000 persone del nostro gruppo”. Lo ha dichiarato l’Amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, commentando i risultati al 30 giugno 2022. “Al contempo proseguiamo nel sostegno a favore della popolazione ucraina, grazie alla donazione di dieci milioni di euro decisa all’indomani dello scoppiare del conflitto, con iniziative significative di carattere umanitario. La nostra vicinanza alle persone della Pravex Bank e’ stata resa possibile dai numerosi colleghi che hanno attivato delle iniziative di accoglienza in Italia e nei Paesi confinanti dove siamo presenti”, ha aggiunto Messina.