Intesa Sanpaolo investe in Cile nel fotovoltaico. Via alla realizzazione di quattro mega parchi solari

43
in foto Nicola Doninelli

La Divisione Imi Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo – guidata da Mauro Micillo – ha partecipato a una linea di credito di importo massimo pari a 315 milioni di dollari a favore di Mytilineos – società dedicata alla costruzione e allo sviluppo di progetti di energia rinnovabile con sede in Grecia – per la realizzazione di quattro parchi solari situati in Cile con una capacità totale di 588 MW.
L’operazione è stata strutturata da un pool di banche internazionali, tra cui Intesa Sanpaolo attraverso la propria Divisione Imi Cib, e si inserisce nella strategia globale di sviluppo delle infrastrutture rinnovabili di Mytilineos che si estendono in Cile, un mercato in forte espansione nel settore energetico grazie all’ampia disponibilità di risorse naturali e agli ambiziosi target di decarbonizzazione.
Nel portafoglio, acquisito tra il 2020 e il 2021, figurano:
– i quattro parchi fotovoltaici di Willka, che, inaugurato nel 2023, rappresenta il più grande investimento di capitale straniero nella regione,
– Doña Antonia, che entrerà in esercizio all’inizio del 2024,
– Tocopilla e Tamarico, il cui funzionamento è previsto per la seconda metà del 2024.

La realizzazione dei quattro progetti permetterà una produzione complessiva di circa 1,6 terrawattora (TWh) di energia pulita all’anno, con una riduzione di oltre 600 mila tonnellate di emissioni di anidride carbonica su base annua.
“Intesa Sanpaolo, attraverso la Divisione Imi Cib, è da sempre ai vertici nel project financing. Siamo felici di supportare Mytilineos nel suo quinto parco solare internazionale, un progetto che rafforza ulteriormente la leadership dell’azienda nel settore.”, ha dichiarato Nicola Doninelli, responsabile Distribution Platforms & GTB della Divisione IMI Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo. “Abbiamo una lunga tradizione proprio nel project financing e intendiamo incrementare i nostri investimenti nelle Americhe, in particolare per lo sviluppo di infrastrutture sostenibili. Il coinvolgimento in questa linea di credito sottolinea il nostro costante impegno a sostenere il settore delle energie rinnovabili a livello globale e rientra tra le numerose operazioni di rilievo recentemente finanziate da Intesa Sanpaolo nel Nord e Sud America.”
La partecipazione all’operazione di Mytilineos fa parte della strategia di sviluppo delle attività internazionali della Divisione Imi Cib, come previsto dai piani strategici del gruppo guidato dal Ceo Carlo Messina, e segue quelle già annunciate in:
– New Messico, per la realizzazione della più grande infrastruttura energetica green degli Stati Uniti d’America;
– Brasile, per la realizzazione della linea 6 della metropolitana di San Paolo;
– New York, per l’implementazione del nuovo Terminal 1 dell’aeroporto JFK;
– Miami, per la realizzazione del più grande terminal crocieristico degli Stati Uniti.