Intesa Sanpaolo ospita nel suo grattacielo di Torino un’opera del Museo di Capodimonte

69
In foto l'opera del Bronzino

Fino al 7 gennaio 2018 presso il grattacielo Intesa Sanpaolo di Torino sarà esposta la Madonna con il Bambino, sant’Elisabetta e san Giovannino di Agnolo di Cosimo di Mariano, detto il Bronzino, opera proveniente dal Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli, che ne ha appena completato il restauro. Il dipinto sarà esposto nella sala Spazio Trentacinque dove il capolavoro cinquecentesco potrà essere ammirato in un ambiente di prorompente modernità e circondato dalla natura della serra bioclimatica. L’esposizione vuole essere il regalo che Intesa Sanpaolo offre a quanti vivono, lavorano o si trovano in visita in città in occasione delle festività natalizie. L’ingresso è gratuito previa prenotazione obbligatoria sul sito www.grattacielointesasanpaolo.com/news. Si rinnova così l’occasione per accedere ai piani alti del grattacielo dove, nell’ambito dell’iniziativa Luci d’Artista sostenuta dalla Banca, all’imbrunire sarà possibile ammirare anche “α-cromactive”, l’installazione realizzata dallo studio Migliore+Servetto Architects appositamente per il grattacielo e composta da due elementi, uno sospeso nella serra bioclimatica e uno collocato nella terrazza al 35esimo piano. Il dipinto del Bronzino, tra i capolavori custoditi a Capodimonte, sarà esposto nello Spazio Trentacinque dal 21 dicembre. Raffigura la Vergine con il Bambino sulle ginocchia nell’atto di giocare con il piccolo San Giovanni, alle spalle del quale si staglia la figura della madre Santa Elisabetta. Il dipinto, di ispirazione biblica, pone a confronto due diverse maternità prodigiose, quella della Vergine Maria e quella dell’anziana Elisabetta, e simboleggia il passaggio di consegne dal profeta san Giovanni, al Messia, il Bambin Gesù. Un tema sacro reinterpretato dal Bronzino in chiave manierista, con accenti, colori e pose plastiche che ricordano Michelangelo. L’esposizione rientra nell’ambito della rassegna L’Ospite illustre, iniziativa che mira ad offrire ai visitatori presso le sedi di Intesa Sanpaolo – le Gallerie d’Italia o il grattacielo – la possibilità di conoscere un’opera di rilievo in prestito temporaneo da prestigiosi musei italiani e stranieri. Dopo il successo dell’esposizione, la scorsa primavera, del Ritratto del conte Antonio di Porcia di Tiziano, quest’anno al grattacielo si replica con la Madonna con il Bambino di Bronzino.