Intesa Sanpaolo, tagliati 6 miliardi di crediti deteriorati

262

“Abbiamo notevolmente rafforzato il nostro bilancio, grazie al calo ulteriore dei Npls pari a 6 miliardi nell’anno, che porta lo stock netto ai livelli più bassi dal 2008, raggiunto senza costi per i nostri azionisti”. Lo afferma il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, illustrando i risultati finanziari per del 2019. Intesa Sanpaolo si “conferma – aggiunge – fattore di accelerazione della crescita dell’economia reale del Paese: nel 2019 in Italia le erogazioni a medio e lungo termine a famiglie e imprese hanno superato i 48 miliardi di euro. Per Intesa Sanpaolo essere una banca tra le più solide e profittevoli in Europa significa essere il motore della crescita sostenibile e inclusiva nel nostro Paese, per ridurre le disuguaglianze sociali, preservare arte e cultura, investire nei giovani, promuovere l’occupazione, diffondere la capacità di innovare delle nostre imprese e sviluppare l’economia circolare”.