IP Booster, proprietà intellettuale in Europa: per la seconda call c’è tempo fino al 30 giugno

25

La Commissione europea ha lanciato l’IP Booster, un servizio gratuito che fornisce consulenza specializzata e professionale nel settore della proprietà intellettuale rivolto alle università europee e alle organizzazioni di ricerca pubbliche.

Gli enti interessati potranno sottoporre la propria ricerca ad un gruppo selezionato di esperti che la analizzerà e li aiuterà a sviluppare la migliore strategia rispetto alla proprietà intellettuale.

Per gli interessati, è possibile presentare le candidature alla seconda call entro il 30 giugno 2019.