Iran, ambasciata assiste le aziende campane per l’iscrizione alle fiere estive

61
In foto Jahanbakhsh Mozaffari, ambasciatore dell'Iran in Italia

L’Ambasciata Italiana in Iran di cui il massimo rappresentante, Ambasciatore Iraniano in Italia Jahanbakhsh Mozaffari, annunciano che dal 29 giugno al 2 luglio 2018 si e’ svolta la 25esima edizione della Iran Food & Hospitality, importante manifestazione dedicata ai prodotti agroalimentari. La Iran Food & Hospitality, nel corso degli anni si è affermata come il principale appuntamento professionale di livello internazionale per il mercato iraniano, con la presenza quest’anno di 7 padiglioni ufficiali nazionali (Brasile, Cina, India, Italia, Lituania, Tailandia e Turchia) e di oltre 130 espositori provenienti da ogni parte del mondo, comprese le regioni comprese come per l’Italia la Campania.
La Collettiva italiana organizzata dall’ICE-Agenzia ha compreso 8 aziende e un centro servizi di orientamento per visitatori stranieri ed espositori italiani.’ Dal 15 al 20 luglio 2018 ICE-Tehran ha coordinato la partecipazione italiana alla dodicesima edizione dell’ISFAHAN GOLD 2018 – International Exhibition of Gems, Jewelery, Related Machinery and Equipment, manifestazione che si svolge a cadenza annuale nella citta’ di Isfahan, dedicata al settore orafo e ai relativi macchinari e attrezzature di produzione.
Alla fiera hanno esposto otto aziende italiane leader nel settore: FASTI INDUSTRIE, CIMO, OMBI, SISMA, GB MECCANICA, MAGIMEX ITALIA, O.M.P.A.R. e OROSTUDIO ITALY. L’iniziativa e’ stata organizzata in collaborazione con l’associazione di settore, AFEMO-Associazione Fabbricanti Esportatori Macchine per Oreficeria. Si e’ trattato tratta della terza partecipazione collettiva alla fiera ISFAHAN GOLD organizzata da ICE-Agenzia, in collaborazione con AFEMO, decisa a seguito della conferma d’interesse suscitato dal successo delle scorse edizioni con le finalità principali di consolidare l’immagine del Made in Italy del settore macchine per oreficeria in Iran e nei paesi limitrofi e di sostenere gli obiettivi di rafforzamento della presenza commerciale sul mercato da parte delle aziende italiane.
L’Iran, tra i mercati di maggior interesse per il settore, rappresenta una destinazione prioritaria per l’export nazionale di tecnologia relativa alla lavorazione dei preziosi, grazie alla forte tradizione manifatturiera locale nei settori dell’oreficeria e della gioielleria, sia a livello artigianale che industriale.
Dal 19 al 22 luglio 2018 si e’ svolta a Teheran l’Italian Stone Experience in Iran, nell’ambito della X edizione della “Iran Stone Exhibition – IRSE 2018” presso l’International Permanent Fairground. La partecipazione collettiva italiana all’appuntamento rientra nel programma promozionale a sostegno della filiera tecno-marmifera italiana dell’ICE-Agenzia – realizzato in collaborazione con l’associazione di categoria Confindustria Marmomacchine – presenza confermata nelle ultime 3 edizioni della manifestazione che dal 2016 rappresenta l’evento di riferimento per il settore a livello internazionale nel Paese e ha contato con la presenza complessiva di circa 30 aziende italiane espositrici. L’Iran rappresenta il quarto Paese al mondo per riserve accertate di marmi e pietre ornamentali spesso pregiate e può contare su una notevole varietà, per colorazioni e pigmentazioni, di travertino, onice e granito.
Nel comparto sono attive oltre 1.450 cave e 6.600 imprese di lavorazione che complessivamente – secondo le stime – producono un fatturato di circa 2 miliardi di euro e danno lavoro direttamente ed indirettamente a oltre 500.000 persone.