Iren Startup Award, la call chiude il 9 settembre

111
È aperta fino al 9 settembre la call per l’Iren Startup Award, competizione rivolta a startup e imprese tecnologiche che mirano a rivoluzionare il settore delle utilities. L’iniziativa, alla seconda edizione, è promossa da Iren – una delle principali multiutility italiane, che opera nei settori dell’energia elettrica, del gas, dell’energia termica per teleriscaldamento, della gestione di servizi idrici integrati, ambientali e tecnologici –, in collaborazione con StartUp Initiative, programma di accelerazione internazionale di Intesa Sanpaolo. L’Iren Startup Award quest’anno prevede due categorie: la prima, “Seed”, è indirizzata alle startup e agli spin-off universitari che abbiano sviluppato una tecnologia o un prodotto – anche al livello di prototipo – oppure depositato una domanda di brevetto; la categoria “Growth”, invece, è pensata per le startup o le Pmi innovative che abbiano già portato a termine un primo round di investimento, o ancora per le iniziative tecnologiche in fase di post-revenue, con un fatturato di almeno un milione di euro già raggiunto. La partecipazione è gratuita; le candidature vanno inviate attraverso il form online all’indirizzo www.gruppoiren.it/startupaward, presentando un business plan o un executive summary del proprio progetto, che dovrà focalizzarsi su uno degli ambiti richiesti: energia (power generation, district heating, energy management); idrico (distribution networks, purification & treatment); rifiuti (management, treatment, circular economy); reti per servizi di pubblica utilità (operations and maintenance, metering and billing, smart grids); mobilità (e-mobility, mobility as a service, sharing, vehicle-to-X); servizi a valore aggiunto (customer engagement, marketing, new services, support to public administration). Le startup selezionate accederanno al Boot Camp, in programma a Torino il 27 e 28 settembre, due giorni di coaching alla presenza di un angel investor dalla California e di un esperto di tech M&A; il 16 ottobre, durante il Deal Line-Up, a Parma, ci sarà la possibilità per le startup di presentare il loro progetto davanti a una giuria di esperti, che offriranno il proprio feedback e selezioneranno le finaliste. L’appuntamento conclusivo è il 29 ottobre a Genova, con l’Arena Meeting: durante il Festival della Scienza, le startup scelte illustreranno i progetti con un pitch di dieci minuti a una platea di dirigenti Iren, in cerca di opportunità di Open Innovation. Il vincitore della categoria “Seed” si aggiudicherà un premio/sponsorizzazione di 15mila euro e un programma di accelerazione personalizzato di un mese, in collaborazione con Iren e i principali player dell’ecosistema Cleantech; per il primo classificato della categoria “Growth”, invece, oltre al premio di 15mila euro ci sarà un programma di un mese finalizzato alla creazione di una partnership. È previsto anche un premio speciale del valore di 10mila euro, che andrà alla migliore startup nel campo della mobilità.
Pa.Ci.