Ischia, crisi politica al Comune: il sindaco annuncia le dimissioni

77

Il sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino (Pd) ha aperto la crisi politica e preannunciato nel corso del Consiglio comunale, impegnato nell’approvazione del bilancio, che “domani mattina rassegnera’ le sue dimissioni”. Il sindaco ha esordito parlando delle cause alla base della crisi politica: un documento politico dato alla stampa locale a fine maggio da quattro consiglieri di maggioranza (riferibili all’ex sindaco ed europarlamentare del Pd Giosi Ferrandino), circostanza questa che il sindaco ha definito “provenire da fuoco amico” e quindi essere un “atto grave”. “Non possiamo far finta di nulla e stasera dobbiamo fare chiarezza” ha aggiunto il sindaco che ha detto chiaramente di “non avere piu’ i numeri per approvare il bilancio” e di aver quindi deciso di “aprire una crisi politica costruttiva” aperta “alle forze sane del Consiglio Comunale” e preannunciato: “domani mattina protocollerò le mie dimissioni”. Intervento cui ha fatto seguito quello di Domenico De Siano (consigliere comunale e coordinatore di Forza Italia in Campania) che ha definito il discorso del sindaco “serio e coerente”. “In un momento particolare che sta vivendo l’isola d’Ischia – ha aggiunto De Siano – bisogna fare il massimo sforzo per vedere se si puo’ dar vita a qualcosa che possa fare bene alla collettivita’”. De Siano ha quindi plaudito all’apertura di questa “crisi alla luce del sole” e preannunciato “l’astensione e non il voto contrario al bilancio”.