Israele, International Meeting Ibbrc: docente di Parma protagonista ad Haifa

212

Andrea Sgoifo, docente di Fisiologia e coordinatore dello Stress Physiology Lab del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale dell’Università di Parma, sarà “invited speaker” ad Haifa, in Israele (4-6 febbraio), nell’ambito dell’ottavo International Meeting organizzato dall’Integrated Brain and Behavior Research Center (IBBRC).

La relazione di Sgoifo tratterà dell’evidenza psicobiologica dell’efficacia antistress di strategie alternative alla terapia farmacologica. Le ricerche condotte in questi ultimi anni dal gruppo di ricerca del docente hanno dimostrato quanto efficaci possano essere interventi non invasivi e non farmacologici quali l’osteopatia, la stimolazione elettrica transcranica e la routine cosmetica combinata con l’aromaterapia nel favorire la resilienza allo stress.

Su queste tematiche, lo Stress Physiology Lab dell’Università di Parma ha appena avviato uno studio condotto da Luca Carnevali ed Elena Pattini in collaborazione con i chirurghi toracici (Paolo Carbognani) e gli anestesisti (Elena Giovanna Bignami) del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo, volto a quantificare il livello di stress in sala operatoria, con l’obiettivo finale di implementare accorgimenti utili a ridurne l’impatto fisico e psicologico.