Istat: nel 2015 disoccupazione cala all’11,9%

38

 Nella media del 2015 il tasso di disoccupazione scende all’11,9% dal 12,7% della media del 2014. La disoccupazione annua diminuisce per la prima volta dopo sette anni. Lo rileva l’Istat spiegando che nel 2015 la stima dei disoccupati diminuisce ”in maniera significativa” (-203.000 unità, -6,3%), soprattutto nella seconda metà dell’anno.

Nel 2015 l’occupazione è cresciuta in media annua di 186.000 unità (+0,8%) portando il tasso di occupazione al 56,3% (+0,6 punti). L’Istat sottolinea che la crescita è trainata dall’occupazione alle dipendenze (+207.000).

Il tasso di disoccupazione nel quarto trimestre 2015 è all’11,5% (dati destagionalizzati), stabile rispetto al terzo trimestre (rivisto al ribasso dall’11,7% all’11,5%). Se si guarda ai dati grezzi il tasso nel quarto trimestre è all’11,9%, in calo di 1,3 punti rispetto al IV trimestre 2014.

 Nella media del 2015 il tasso di disoccupazione scende all’11,9% dal 12,7% della media del 2014. La disoccupazione annua diminuisce per la prima volta dopo sette anni. Lo rileva l’Istat spiegando che nel 2015 la stima dei disoccupati diminuisce ”in maniera significativa” (-203.000 unità, -6,3%), soprattutto nella seconda metà dell’anno.

Nel 2015 l’occupazione è cresciuta in media annua di 186.000 unità (+0,8%) portando il tasso di occupazione al 56,3% (+0,6 punti). L’Istat sottolinea che la crescita è trainata dall’occupazione alle dipendenze (+207.000).

Il tasso di disoccupazione nel quarto trimestre 2015 è all’11,5% (dati destagionalizzati), stabile rispetto al terzo trimestre (rivisto al ribasso dall’11,7% all’11,5%). Se si guarda ai dati grezzi il tasso nel quarto trimestre è all’11,9%, in calo di 1,3 punti rispetto al IV trimestre 2014.