Istituto Friedman: “Parole De Raho contro proibizionismo via maestra”

17

Roma, 20 mag. – (AdnKronos) – L’Istituto Friedman plaude alle affermazioni del procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho che nei giorni scorsi ha criticato le tesi proibizioniste nel settore del gioco. ‘Intervenire vietando di fatto di giocare legalmente -ha detto De Raho- per un verso non garantisce una libertà che deve essere comunque rispettata, per l’altro spalanca praterie per il gioco illegale. La repressione deve riguardare l’illegalità, e in proposito la politica dovrebbe intervenire dotando le Forze dell’ordine e gli inquirenti di strumenti più avanzati. Una cosa è certa: il proibizionismo, in questo come in altri settori, ha sempre dimostrato di non essere una soluzione'”.

“Noi -afferma Alessandro Bertoldi, direttore esecutivo dell’istituto Milton Friedman, commentando la dichiarazione di De Raho- combattiamo da anni in questa direzione e ci riempie d’orgoglio il fatto di condividere lo stesso punto di vista del procuratore nazionale antimafia. Una conferma questa del fatto che stiamo lottando nella giusta direzione, per la libertà e contro la criminalità organizzata. Vorremo proprio che le sue parole fossero la via maestra per la politica e per tutte le Istituzioni che si occupano del tema del gioco d’azzardo in Italia”.

“In questi anni -aggiunge- l’aggressione politica e la cattiva informazione contro il gioco lecito nel Paese ha raggiunto picchi incredibili a tutti i livelli, avendo, però, come unico risultato, quello di favorire le mafie e il gioco online, in particolare quello irregolare. Grazie al Procuratore per aver acceso una luce sul tema e, con ancora maggior convinzione, dopo le sue parole, continuiamo la nostra battaglia”.