Istituto italiano per gli studi storici, 12 borse di studio: il bando scade il 30 luglio

57
in foto la sede dell'Istituto Italiano per gli Studi Storici

L’Istituto italiano per gli studi storici offre, con il bando di concorso per l’anno accademico 2021-2022 la cui scadenza è il prossimo 30 luglio, dodici borse di studio destinate a giovani laureati e dottori di ricerca in discipline storiche, filosofiche e letterarie, per lo svolgimento di ulteriori ricerche e programmi di formazione.
Fondato nel 1946 da Benedetto Croce con il proposito di contribuire «al rinvigorimento e al progresso, in Italia e oltre l’Italia, del pensiero storico, premessa di seria e feconda vita sociale e politica», l’Istituto ha formato nelle sale di Palazzo Filomarino 1.350 borsisti, testimoniando l’eccellenza di un percorso formativo unico nel suo genere. «Un pensiero ci ha dominato e orientato: proseguire nell’opera di scelta e accoglienza dei giovani talenti e nell’attuazione dei programmi di studî. Il nostro animo si è sempre volto ai ‘borsisti’, ai quali è stata offerta, in vario modo, la garanzia della continuità e la fruizione delle nostre strutture» – ha ricordato lo scorso 20 novembre il presidente Natalino Irti.
Nel rispetto delle misure disposte dalla presidenza del Consiglio dei ministri, l’Istituto ha proseguito la didattica con conferenze, lezioni e seminari online e con il lavoro agile per le attività che possono svolgersi a distanza. La biblioteca, che accoglie i borsisti e il pubblico esterno, resterà aperta anche il mese di agosto con un massimo di 12 presenze al giorno esclusivamente su prenotazione. Informazioni sul bando delle borse di studio, sulle modalità di accesso e i servizi della biblioteca sono sul sito www.iiss.it.