Italia, Farnesina: Il cinema italiano fa sistema nel mondo

63

“L’Italia ha una grande tradizione di cinema di qualità e la sua produzione cinematografica contemporanea deve essere sostenuta come parte integrante della promozione del marchio Italia nel mondo, anche in considerazione delle positive ricadute, dirette e indirette, economiche, turistiche e di immagine, che l’industria del cinema italiano porta con sé all’estero”. Così la Farnesina in una nota presentando “Fare cinema”, la settimana del cinema italiano nel mondo che si terrà dal 21 al 27 maggio. L’evento di lancio dell’iniziativa si terrà il 3 maggio negli Studi di Cinecittà. “Un’azione di sistema: su queste basi il Maeci ha ideato l’iniziativa ‘Fare Cinema’, con l’obiettivo di promuovere all’estero, con il supporto della rete diplomatico consolare e degli Istituti italiani di cultura, la produzione cinematografica italiana di qualità – continua la nota -. Un progetto ambizioso che, in collaborazione con il Mibact, si fonda su una strategia pluriennale e sull”azione di squadra con gli attori pubblici e privati del settore cinematografico, in particolare Anica e Istituto Luce-Cinecittà. ‘Fare Cinema’ fa parte delle azioni previste dal Piano di promozione integrata ‘Vivere all’Italiana’, all’interno del quale il cinema rappresenta uno degli assi prioritari”.
“La prima edizione di ‘Fare Cinema’ si svolgerà nella settimana tra il 21 e il 27 maggio 2018 – si legge ancora nella nota – e sarà dedicata ai molteplici ‘mestieri del cinema’, cioè a tutte quelle professionalità – attori, registi, sceneggiatori, direttori di fotografia, scenografi, compositori, costumisti, truccatori, montatori, effetti speciali etc. – che compongono la complessa macchina della produzione cinematografica e che, davanti o dietro la telecamera, contribuiscono al successo del nostro cinema in Italia e all’estero. 100 testimonial/ambasciatori del cinema in 100 diverse città parleranno del cinema italiano attraverso conferenze, incontri con il pubblico, seminari, racconti ed esperienze di un lavoro quotidiano, fatto di passione, creatività e grandi competenze tecniche. L’organizzazione degli eventi in programma è affidata alle sedi diplomatico-consolari e agli Istituti italiani di cultura, con l’obiettivo di raggiungere un pubblico qualificato di operatori del settore, accrescere l’interesse del pubblico internazionale e creare opportunità di distribuzione estera alle produzioni italiane, cinematografiche e televisive. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione con le associazioni di settore (in particolare, Asc – Associazione Italiana Scenografi, Costumisti, Arredatori; Aic – Autori italiani della cinematografia; Acmf – Associazione Compositori Musica per Film, Antepac – Associazione Nazionale Truccatori e Parrucchieri del Cineaudiovisivo; Uicd – Unione Italiana Casting Directors Amc – Associazione Montaggio Cinematografico e Televisivo)”.
Nella cornice degli Studi di Cinecittà, il 3 maggio si svolgerà l’evento di lancio di “Fare Cinema”: una serata che alternerà musica – con l’esecuzione dal vivo di brani di Rota, Morricone, Piovani e Piccioni, interpretate dal Quartetto Pessoa & Leandro Piccioni – e testimonianze, alla presenza di un pubblico nazionale e internazionale. Dopo una visita ai set più rappresentativi di Cinecittà, gli ospiti avranno l’occasione di conoscere i protagonisti del cinema italiano e internazionale (è confermata la presenza dei Premi Oscar Ennio Morricone e Gabriella Pescucci, di Paolo Genovese) e i testimonial scelti per parlare in tutto il mondo del cinema italiano. A chiudere la serata, le grandi emozioni del cinema saranno affidate alla musica di Ennio Morricone, presente in sala, in omaggio ad una carriera di grandissimo prestigio a livello nazionale e internazionale. La regia dell’evento è a cura di Rolando Ravello, conduce la serata l’attrice Claudia Crisafio.