Italia-Francia: Gozi, ‘Di Maio applaude ma voleva togliermi cittadinanza’

13

Roma, 29 nov. (Adnkronos) – “Vi sblocco un ricordo. Agosto 2019: vengo nominato consigliere per gli Affari europei del premier francese; l’allora vicepremier italiano, che poco tempo prima aveva abbracciato i gilet gialli oltralpe, propone di revocarmi la cittadinanza italiana. Novembre 2021: il Ministro degli Esteri italiano – in piedi dietro Mattarella, Draghi e Macron – applaude convintamente la firma del Trattato del Quirinale che prevede, tra i vari punti, anche lo scambio regolare di ministri tra i due Paesi. Vi svelo anche un segreto: il vicepremier nel 2019 e il Ministro degli Esteri nel 2021 sono la stessa persona. Come si cambia per non morire… Come si cambia per non soffrire…”. Lo scrive su Facebook Sandro Gozi, deputato europeo di Renew Europe e segretario generale del Partito democratico europeo.