Italia, le imprese friulane alla conquista dei mercati esteri con Sace

38

Sace Simest, Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo Cdp, Confindustria Udine e Confapi Fvg hanno siglato oggi un accordo di collaborazione destinato a sostenere la competitività delle imprese friulane sui mercati internazionali attraverso un migliore accesso ai prodotti e servizi assicurativo-finanziari messi a disposizione dal Polo. Nel dettaglio, grazie all’intesa, le aziende associate potranno accedere, a condizioni dedicate, a strumenti per assicurare crediti e investimenti esteri, garanzie su finanziamenti bancari, finanziamenti a tasso agevolato, partecipazioni nel capitale, ma anche a servizi di factoring e recupero di crediti internazionali. Inoltre, le parti si sono impegnate a realizzare un piano di eventi in-formativi con l’obiettivo di presentare agli imprenditori opportunità e criticità legate alle attività di export e internazionalizzazione o di creare, per le filiere della regione, occasioni di business con importanti buyer esteri. “Export e internazionalizzazione sono due fattori cruciali per la competitività delle nostre imprese. Per aumentare il numero degli esportatori abituali – ha commentato Anna Mareschi Danieli, Presidente di Confindustria Udine – è necessario mettere a loro disposizione ogni soluzione che permetta di cogliere le opportunità offerte dai mercati internazionali. L’accordo con Sace Simest, che è anche il primo atto della Federazione degli Industriali Friulani, va in questa direzione: agevolare soprattutto le PMI che compongono il tessuto imprenditoriale friulano a operare sul mercato internazionale”.”Il Friuli Venezia-Giulia è un territorio fortemente dinamico per ciò che riguarda l’export – ha dichiarato Simonetta Acri, Chief Sales Officer di Sace (Gruppo Cdp) -. Come Polo Sace Simest conosciamo molto bene il potenziale delle aziende e degli imprenditori attivi in questa regione. Nel 2018 abbiamo mobilitato risorse per 180 milioni di euro a favore dei progetti di export e internazionalizzazione di circa 100 imprese clienti, soprattutto PMI. Senza contare il supporto fornito a Fincantieri con impatti positivi su tutte le aziende dell’indotto. Sono risultati che ci rendono molto soddisfatti, ma l’accordo siglato oggi ci consegna degli obiettivi ancora più sfidanti: diventare, giorno dopo giorno, il partner delle aziende friulane per continuare a fare dell’export uno dei driver di crescita della regione”. L’accordo è stato siglato da Anna Mareschi Danieli per conto della neocostituita Federazione degli Industriali Friulani tra Confindustria Udine e Confapi Fvg e da Simonetta Acri, Chief Sales Officer di Sace Simest. Alla conferenza stampa ha partecipato anche Lucia Cristina Piu, Direttore Confapi Fvg. Nel pomeriggio, al termine della conferenza stampa, è previsto un seminario per le PMI sugli strumenti del Polo sull’internazionalizzazione e un focus su Cina e India con un collegamento live dagli uffici di Shanghai e Mumbai di Sace Simest. Inoltre, sarà possibile per gli imprenditori interessati incontrare one to one gli esperti di Sace Simest per approfondire specifiche tematiche.