Italia, il progetto Quid finalista del premio europeo Cese

55

Un marchio di moda che nasce da tessuti di qualità del miglior Made in Italy recuperati localmente per mano di lavoratori in difficoltà. Il progetto, realizzato dalla cooperativa sociale veronese Quid, è tra i cinque finalisti del premio Cese (il Comitato economico e sociale europeo) per la società civile, giunto alla sua nona edizione e dedicato quest’anno alle proposte innovative a contrasto dell’esclusione occupazionale. Gli altri quattro finalisti, scelti tra oltre 100 candidature da 25 Paesi dell’Ue, arrivano da Belgio, Germania, Grecia e Spagna. La cooperativa Quid – si legge in una nota del Cese – conta oggi 80 dipendenti, di cui il 70% proveniente da contesti socialmente vulnerabili, e il 40% nato all’estero. L’impegno quotidiano è quello di garantire l’occupazione e l’inclusione sociale ai gruppi più vulnerabili della società e, in particolare, a donne con un passato di fragilità. I prodotti realizzati da Quid presentano anche una dimensione ambientale: come materie prime, la cooperativa si avvale di parte delle enormi quantità di tessuto scartate nel processo produttivo dall’industria italiana dell’abbigliamento. La graduatoria dei finalisti sarà annunciata giovedì prossimo a Bruxelles durante la sessione plenaria del Cese. I cinque progetti vincitori si divideranno 50.000 euro.