Italia tra i protagonisti del Museo della Bibbia

39

Italia in prima fila tra i Paesi del mondo che organizzeranno delle iniziative a sostegno del Museo della Bibbia.

Il Museo della Bibbia (MOBT) ha sede a Washington DC, proprio di fronte al Campidoglio degli Stati Uniti, e viene considerato il più grande polo museale al mondo custode delle Sacre Scritture.

All’interno dei suoi oltre 40.000 mq di superficie, distribuiti su otto piani, sono esposti reperti di immenso ed inestimabile valore storico.

Alcune iniziative verranno presentate alla stampa il prossimo martedì 26 luglio presso la “Sala Zuccari” del Senato della Repubblica, nel corso del Convegno “Alla scoperta del Libro dei Libri. Il Museo della Bibbia”.

Aprirà i lavori il Cardinale Angelo Comastri, già Vicario generale di Sua Santità per la Città del Vaticano. Interverranno: Jon Sharpe, Chief Relations of the Museum of the Bible, Gjon Kolndrekay, nipote di Madre Teresa di Calcutta e produttore e regista del Sacro di fama internazionale, il senatore Lucio Malan, membro della Commissione Straordinaria per il contrasto ai fenomeni dell’intolleranza e la scrittrice Ilaria Di Vaio, prima influencer italiana che ha visitato il Museo della Bibbia.

Completerà il programma un’esibizione, a fine evento, di Virginia Bocelli .

Moderatore del convegno Alessandro Iovino, storico e saggista napoletano, di recente nominato rappresentante europeo del Museo della Bibbia.