Italnuoto, subito quattro podi agli Europei in vasca corta

11

KAZAN (RUSSIA) (ITALPRESS) – L’inno di Mameli non risuona sugli spalti dell’Aquatics Palace di Kazan ma, anche se manca l’oro, non può che essere positivo il bilancio dell’Italia dopo la prima giornata degli Europei in vasca corta: quattro medaglie, tre argenti e un bronzo, su quattro finali disputate. Solo nella staffetta 4×50 stile libero femminile il team azzurro finisce giù dal podio (quarto posto per Elena Di Liddo e compagne), mentre nella stessa gara, l’ultima del programma odierno, gli uomini chiudono secondi. Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Marco Orsi chiudono alle spalle dell’Olanda e davanti alla Russia. Lo stesso risultato ottenuto da Sara Franceschi nei 400 misti, la prima finale della manifestazione che ha preceduto di pochissimi minuti quella dei 400 stile libero dove Matteo Ciampi e Marco De Tullio hanno messo a segno un fantastico bis: argento per il romano e bronzo per il barese, messi in fila solo dall’olandese Luc Kroon. Silvia Di Pietro, Arianna Castiglioni e Martina Carraro si qualificano per le finali: nei 50 stile la prima (fuori Costanza Cocconcelli), nei 100 rana le altre due. Tra i protagonisti di giornata Michele Lamberti, figlio di Giorgio campione del mondo, che piazza il record italiano (22″79) conquistando la finale dei 50 dorso prima di qualificarsi all’ultimo atto anche nei 100 farfalla.
(ITALPRESS).