Itinera, il Gruppo italiano si aggiudica la gara per il nuovo “Storstrom Bridge” in Danimarca

41

Itinera, società del Gruppo Astm e player internazionale nella realizzazione di grandi opere infrastrutturali, si è aggiudicata la gara per la realizzazione del nuovo “Storstrom Bridge” in Danimarca. Itinera realizzerà il nuovo ponte in qualità di leader, con una quota del 51%, di una joint venture con le imprese Condotte d’Acqua e Grandi Lavori Fincosit. Il nuovo “Storstrom Bridge” collegherà le isole di Zealand e di Falster sul Mar Baltico e sostituirà il vecchio ponte, situato più ad est, risalente al 1937 e non piùin grado di sostenere gli attuali volumi di traffico, che verrà successivamente demolito. Il nuovo ponte si svilupperà complessivamente per circa 6,5 km di lunghezza (comprensivo della lunghezza dell’impalcato di circa 3,8 km e delle due rampe di accesso), per una larghezza di 24 metri e sarà destinato a ospitare due corsie stradali con un traffico previsto di circa 8.000 vetture/giorno, due binari per il transito di treni ad alta velocità per passeggeri e merci (nell’ambito della linea ferroviaria Copenaghen-Amburgo) e una corsia pedonale/ciclabile. Le 44 campate dei viadotti di accesso avranno una luce pari a 80 mt ciascuna, mentre le due campate centrali, strallate, saranno lunghe 160 mt ciascuna.
I lavori saranno ultimati nella seconda metà del 2022. Il Committente dell’iniziativa è la Danish Road Directorate del Ministero dei Trasporti della Danimarca e il valore complessivo del progetto è di circa 277 milioni di euro. Una volta ultimato, lo “Storstrom Bridge” sarà il terzo ponte più lungo della Danimarca dopo lo Storebaelt e l’Oresund. Itinera, con sede a Tortona (in provincia di Alessandria), è tra i principali player mondiali nella realizzazione di grandi opere infrastrutturali in qualità di EPC Contractor . Con un portafoglio ordini di circa 4,2 miliardi di euro, la società opera negli Stati Uniti, dove ha recentemente acquisito la partecipazione di controllo di Halmar International, una delle prime cinque società dell’area metropolitana di New York nel settore delle infrastrutture di trasporto, in America Latina, Europa, Africa e Middle East.