Juve, battaglia e vittoria a San Siro

72

di Diego Pantani

La Juventus vince una gara importantissima a S.Siro, ribaltando all’ultimo il risultato di 3-2 al cardiopalma contro Inter .Al 13’pt la Juve va in vantaggio grazie al gol di Douglas Costa, che col sinistro su assist di Quadrado, sul filo del fuorigioco fa 1-0. Piove sul bagnato per l’Inter per un espulsione decretata dall’arbitro Orsato, apparsa un po’ troppo eccessiva, per un’entrata col piede a martello di Vecino su Pjanic. Al 27’pt, sempre la stessa terna arbitrare preferisce sorvolare su di un’entrata a centrocampo di Pjanic, che meriterebbe il secondo giallo. L’Inter, seppur in dieci uomini, mette in difficoltà la Juve, giocando con il coltello tra i denti. Ad inizio ripresa i nerazzurri raddrizzano il risultato grazie ad Icardi, che di testa batte Buffon su una punizione calciata da Calcedo. L’Inter è padrona del gioco ed al 19’st si porta sul 2-1, dopo un cross dentro l’area di rigore di Perisic,che Barzagli mette nella propria porta. Al 29′ Dybala, entrato al 16’st al posto di Khedira, impegna Handanovic su di un calcio di punizione. La partita sembra terminare ad appannaggio dei nerazzurri ma all’86’st, devono fare i conti con Quadrado che, da posizione defilata calcia un pallone che Skriniar infila nell’angolino. Passa 1′ ed all’88’st Higuain diventa l’uomo della provvidenza quando mette in rete di testa un assist su una punizione calciata da Dybala. Finale thrilling della partita, che complica i piani Champions per l’Inter, mentre la Juve conquista una vittoria molto pesante in chiave scudetto.