Juve nella leggenda con il 7° Scudetto, Napoli super

45

di Diego Pantani

La Juventus conquista il suo settimo scudetto anche matematicamente, con un pareggio a reti inviolate in casa della Roma, mentre il Napoli batteva 2-0 la Sampdoria a domicilio, che è servito solo per le statistiche. La partita tra Juve e Roma non è stata spettacolare e le occasioni da rete sono state minime, anche perché pure alla Roma stava bene il pareggio per consolidare il terzo posto. Nell’altra gara si sono visti sprazzi del vero Napoli che ha dominato per lunghi tratti. I gol arrivano nella ripresa quando entrano in campo Hamsik e Milik per gli ancora poco convincenti Callejon e Mertens, al quale però è stato annullato un gol per fuorigioco. Al 27’st la parte del leone la fa Milik che con un sinistro a giro zittisce il Marassi, che per tutta la gara ha intonato cori razzisti contro Napoli, motivo per il quale l’arbitro ha dovuto interrompere il gioco per qualche minuto. Al 35’st il Napoli, che anche in difesa ha fornito una prestazione impeccabile con uno strepitoso Koulibaly, è pervenuto al raddoppio con un altro difensore, Albiol, che con una capocciata da calcio d’angolo, porta la partita sul definitivo 2-0. II Napoli batte anche il record assoluto di punti, totalizzando 88 punti, con l’ultima gara, in casa col Crotone, ancora da giocarsi, dopo la quale si potrà cominciare a parlare del futuro.