Kuwait, dalla moda alla dieta mediterranea: al via la settimana italiana

40

Si apre lunedì 19 novembre a Kuwait City la terza edizione dell’italian week in Kuwait, che andrà avanti fino al 25 novembre: un’iniziativa voluta fortemente dall’ambasciatore italiano, Giuseppe Scognamiglio, che l’ha ideata per celebrare la crescita progressiva delle relazioni tra Italia e Kuwait. E che la relazione sia fiorente e in crescita è testimoniato dall’l’interscambio commerciale tra i due Paesi, salito a fine 2017 a ben 2 miliardi e 300 milioni, contro i 930 milioni del 2015 e che fa oggi dell’l’Italia è il primo partner europeo del Paese nel Golfo Persico. “Quando sono arrivato in Kuwait tre anni fa ho sentito una distonia tra il grande amore e l’interesse che mostravano i kuwaitiani verso il nostro Paese, la nostra moda o l’eleganza, e il fatto che invece fossero trascurate le nostre eccellenze nell’industria e nell’alta tecnologia”, racconta il diplomatico, intervistato da Agi. “Quindi ho pensato ad un contenitore in cui parlare dell’Italia a tutto tondo. Ed ecco dunque la settimana italiana in Kuwait che celebra il Made ‘By’ Italy, cioè tutto ciò che è italiano, dall’enogastronomia alla moda, al riciclo sostenibile, fino alla dieta mediterranea che potrebbe dare soluzione ai problemi di obesità e diabete molto presenti in questa area. L’obiettivo è offrire uno spaccato di tutto quello che è l’Italia – conclude l’ambasciatore – e questa festa è cresciuta enormemente in questi anni, tanto che l’anno scorso abbiamo registrato oltre mezzo milione di visite solo sul sito dell’ambasciata italiana in Kuwait”.