La Canzone Napoletana: Storia, passione e musica di una città

64

L’Associazione Musicale “I Cantori di Posillipo”, in occasione del Concerto di Natale organizzato dal Volontariato Vincenziano a favore dei bambini a rischio L’Associazione Musicale “I Cantori di Posillipo”, in occasione del Concerto di Natale organizzato dal Volontariato Vincenziano a favore dei bambini a rischio di Soccavo, propone una versione assolutamente originale rivestendo la Canzone Napoletana, che per tradizione è monodica, di una polifonia eterea che ne esalta il carattere lirico attraverso le revisioni per coro a 4 voci miste e pianoforte del M° Ciro Visco e del M° Gaetano Raiola. E’ proprio il periodo che va dal 1839 al 1945 in cui l’immenso patrimonio della Canzone Napoletana, intesa come l’espressione lirica di “una lingua che nei suoi versi è già musica”,prende forma diventando un vero e proprio repertorio articolato in un secolo di Storia Partenopea. Storia, passione e musica di una città, è il racconto in musica dell’evoluzione della Canzone partenopea dei grandi autori come Salvatore di Giacomo, Libero Bovio, Ferdinando Russo, Salvatore Gambardella e persino del celeberrimo Gioacchino Rossini, che volle dedicare alla città che così calorosamente aveva celebrato la sua musica operistica, la danza che rappresentava il vivere di un popolo ovvero La Tarantella. Lunedì 1 Dicembre 2014 ore 20.00- Basilica di S.Giovanni Maggiore in Pignatelli