La casa va all’asta, disabile tenta di tagliarsi le vene

13

Siena, 5 dic. (AdnKronos) – E’ arrivata un’offerta per acquistare la sua casa, messa all’asta per l’insolvenza di un mutuo, e così la donna, invalida e malata, per protesta si è procurata delle ferite agli avambracci cercando di tagliarsi le vene. E’ accaduto a Siena, dove oggi nel tribunale civile si svolgeva l’udienza.

Fuori dal tribunale era in corso un presidio in solidarietà della donna, invalida dopo un infortunio, che rischia di perdere la casa e in sostegno della quale associazioni e movimenti da tempo si schierano. Proprio per garantire l’ordine pubblico, il sit-in vicino al tribunale era presidiato da polizia e carabinieri. La donna è stata soccorsa a trasportata in ospedale, ma sarebbe fuori pericolo.

La donna è disabile dal 2010, quando fu vittima di un incidente sul lavoro. Proprio la disabilità sopravvenuta avrebbe compromesso le sue possibilità di pagare un mutuo da 500mila euro contratto con una banca.