La Champions passa da Milano: Inter-Roma, una sfida da brividi!

46

Inter e Roma sono due tra le squadre più bersagliate dalle critiche negli ultimi tempi, eppure questo sabato si ritroveranno al Meazza da terza e quinta per disputare un incontro fondamentale ai fini della qualificazione in Champions. Entrambe le squadre hanno vissuto vicende intense a livello di società (l’esonero di Di Francesco per i giallorossi e il caso Icardi per i nerazzurri) e anche a livello di prestazioni, forse, le squadre ne hanno risentito. La Roma è stata eliminata dagli ottavi di finale di Champions League ed è partita male con il tecnico Ranieri : la sconfitta 4-1 con il Napoli ha fatto capire che forse problemi più profondi rispetto alla scelta dell’allenatore stanno alla base della scarsa continuità della squadra. Le ultime due partite, vinte entrambe 1-0, hanno ridato però morale e soprattutto hanno permesso alla Roma di rimanere in corsa per la massima competizione europea. Il quarto posto, occupato dal Milan, è distante solo un punto e il divario con l’Inter terza è di sei punti, non semplici da recuperare, certo, ma non così tanti se lo scontro diretto dovesse andare a buon fine.

Anche la squadra di Spalletti è riuscita a riconquistare tranquillità nelle ultime gare. I tre gol di Frosinone e i quattro contro il Genoa sono stati vitali per mantenere il distacco sulle quinte classificate e, nonostante lo scontro diretto con l’Atalanta in casa sia terminato 0-0, la squadra sembra comunque in condizione.

Veniamo ora alle formazioni. Per la Roma sarà assente Karsdorp: l’ex Feyenoord, che comunque non ha convinto in questa seconda metà di stagione, è fuori per una lesione al bicipite femorale destro. Torna Kolarov, indisponibile contro l’Udinese e pedina importantissima nello scacchiere di Ranieri. Schick, che invece non ha convinto contro i friulani, probabilmente si siederà in panchina. Nell’Inter scalpita Lautaro Martinez, appena 10 partite da titolare quest’anno. Nainggolan a meno di clamorose notizie dell’ultimo minuto giocherà; per il belga sarà una partita molto speciale, poiché è un grande ex della sfida. Speciale come sarà del resto per Zaniolo, giovane ex Inter scambiato proprio con il Ninja, sempre titolare dopo una grande prima stagione alla Roma. Molti gli ex, quindi, e anche i tecnici non sono esclusi. L’esperienza professionale più lunga di Spalletti come allenatore è avvenuta proprio alla Roma in due differenti occasioni, mentre Ranieri è stato alla guida dell’Inter nella stagione 2011 – 2012.

Nelle giornate successive, il calendario sorriderà leggermente alla Roma. Entrambe le squadre dovranno affrontare la Juventus, mentre l’Inter sfiderà il Napoli al San Paolo dopo la semplice partita in casa contro il Chievo. Sarà fondamentale per la Roma tentare di sbancare il Meazza anche per mantenere il punto di vantaggio sull’Atalanta che, però, giocherà in trasferta contro il Napoli. Come ogni anno, la corsa alla Champions si sta dimostrando entusiasmante: se però nella passata stagione furono due le squadre a contendersi l’ultimo posto utile (Inter e Lazio), quest’anno sono almeno quattro, senza dimenticare le outsider Torino, Sampdoria e Lazio ad appena qualche punto di distanza. Chi riuscirà ad accedere alla competizione più prestigiosa d’Europa? Per maggiori dettagli sulle partite dell’ultima parte di stagione della serie A e per consultare i pronostici delle prossime sfide per un posto in Champions è possibile informarsi su www.sportytrader.it.

Giochi apertissimi per un piazzamento in zona coppe, dunque, soprattutto dopo le delusioni patite da tutte le italiane nell’Europa che conta. C’è ancora un finale di stagione da seguire nella massima serie, per cominciare a sognare in grande e sperare che la prossima annata sia più fruttuosa per il calcio nostrano, soprattutto a livello internazionale. Occhi puntati sulle prossime sfide cruciali allora, cominciando da quella che coinvolgerà Inter e Roma, due squadre che lotteranno fino alla fine per aggiudicarsi un posto in Europa.