La Cnn dedica un servizio allo studio Neuromed sulla Dieta Mediterranea

43
In foto Marialaura Bonaccio
Lo studio di Neuromed sui benefici della Dieta Mediterranea sono al centro di un servizio realizzato dalla Cnn, emittente televisiva americana di fama mondiale. La giornalista Jacqueline Howard ha messo insieme tutti i cibi che caratterizzano questo regime alimentare, scoperto peraltro dallo studioso statunitense Ancel Keys, ed ha in pratica girato dei consigli utili ai suoi telespettatori. A parlare è anche Marialaura Bonaccio, epidemiologista di Neuromed che ha curato una ricerca sull’abbattimento del rischio di malattie mortali tra la popolazione di anziani del Molise, grazie ovviamente a un regime alimentare basato sulla Dieta Mediterranea. “Questa dieta contiene elementi che apportano benefici alla salute e allungano l’aspettativa di vita”, si legge nell’edizione online del servizio. Che entra anche nel dettaglio di singoli alimenti. “I broccoli, con il loro basso apporto calorico e la presenza di agenti antiossidanti, è un toccasana per disintossicare il corpo”. Ai consumatori americani viene consigliato di mangiare “frutta, verdura, olio di oliva, legumi, pesce e fibre”, secondo quanto si legge nel reportage della Howard. La ricercatrice di Neuromed, che ha visto pubblicare i risultati dell’indagine anche sul British Journal of Nutrition, spiega che per realizzare il lavoro sono stati presi in considerazione 5.200 soggetti di età superiore ai 65 anni, in un periodo compreso tra 2005 e 2010. “Abbiamo riscontrato benefici specifici nella popolazione anziana – spiega sempre alla Cnn la Bonaccio – e evidenziato come un corretto regime alimentare possa allungare la vita di un individuo fino al 25 per cento in più rispetto alla media”.