La conferenza Azerbaijan-Italia

39
In foto Mammad Ahmadzada
Il 99esimo anno dalla nascita di Heydar Aliyev e il 30esimo anniversario dell’instaurazione dei rapporti diplomatici con l’Italia: i temi della conferenza “Azerbaigian-Italia: percorso verso un partenariato strategico multidimensionale” Il 10 maggio si è svolta la conferenza “Azerbaigian-Italia: percorso verso un partenariato strategico multidimensionale”, presso la Sala Salvadori della Camera dei Deputati, su iniziativa del Presidente dell’Associazione di Amicizia Interparlamentare Italia – Azerbaigian, On. Rossana Boldi. L’evento è stato organizzato in occasione di una doppia ricorrenza: il 99mo anno dalla nascita del Leader Nazionale Heydar Aliyev, fondatore del moderno Azerbaigian, e il 30° anniversario dell’instaurazione dei rapporti diplomaticitra Azerbaigian e Italia.     Il giorno dello svolgimento del convegno ha coinciso con la data di nascita del Leader Nazionale, a simboleggiare il ruolo che egli ha avuto sia nella fondazione dell’Azerbaigian moderno, che, nello specifico, nel gettare le basi dei rapporti con l’Italia, che oggi, grazie alla sua impronta, hanno raggiunto un livello di partenariato strategico multidimensionale. L’attuale alto livello dei rapporti tra il Paese situato in Asia centrale e l’Italia ha sostanzialmente le sue radici nella visita ufficiale del Presidente Heydar Aliyev nel 1997, visita che ha portato all’avvio del dialogo politico-istituzionale e alla sottoscrizione di numerosi accordi bilaterali, che hanno condotto ad una collaborazione economica, culturale e scientifica ogni volta più attiva nel corso degli anni. L’evento è stato introdotto dall’On. Rossana Boldi, che ha ricordato le tappe della partnership con l’Italia, sottolineando il ruolo dell’Azerbaigian come partner strategico affidabile, sempre più importante per l’Italia. Successivamente è stato proiettato un video fotografico, che ha raccontato ai presenti le tappe principali dell’evoluzione dei rapporti con l’Italia, iniziando dalla citata visita del Leader Nazionale nel 1997, seguita da numerosi scambi di visite tra Capi di Governo, di Stato e parlamentari. Ad intervenire all’evento il Vicepresidente della Camera dei Deputati, On. Ettore Rosato, il Sottosegretario di Stato al Ministero della Transizione Ecologica, On. Vannia Gava, il Presidente del Gruppo di lavoro sui rapporti interparlamentari di amicizia Azerbaigian-Italia nel Parlamento della Repubblica dell’Azerbaigian, On. Azer Karimli, il Presidente del Gruppo di Amicizia Interparlamentare Italia-Azerbaigian, Sen. Stefano Lucidi. Gli interventi hanno posto in evidenza la storia delle relazioni tra i due Paesi, il livello raggiunto, l’affidabilità della partnership e le nuove sfide future, che vedranno centrale la cooperazione bilaterale nei settori politico, economico – energetico e culturale.concludere i lavori l’Ambasciatore della Repubblica dell’Azerbaigian in Italia Mammad Ahmadzada, che ha innanzi tutto evidenziato il ruolo del Leader Nazionale per la fondazione del sistema di Stato in Azerbaigian e per gli attuali rapporti eccellenti con l’Italia.