La Corte dei Conti promuove i bilanci 2015 e 2016 della Regione

39
In foto Michele Oricchio, procuratore regionale della Corte dei Conti in Campania

“La Corte dei Conti con la Procura ha partecipato a tutta quanta la fase istruttoria del giudizio e rileva che la Regione Campania ha sicuramente intrapreso una via di recupero e di efficienza nella gestione delle proprie finanze e della macchina pubblica”. Lo ha detto Michele Oricchio, procuratore regionale della Campania della Corte dei Conti nel giorno della parificazione dei bilancio del 2015 e del 2016. “Ci sono incoraggianti segni di miglioramento del funzionamento della macchina regionale ma ci sono ancora criticità come nelle indennità accessorie del personale del consiglio regionale che risultano un unicum non giustificabile all’interno del sistema”, prosegue. “La Corte dei Conti ci dà respiro e ci consente di proseguire gli investimenti e non soffocare l’economia della Campania. C’è stata grande saggezza e grande sensibilità.Ci sono decenni di incrostazioni da eliminare ma oggi possiamo lavorare con serenità”, sottolinea il presidente della Regione, Vincenzo De Luca.