La cucina gourmand a Santa Lucia, ecco L’oro Blu dello chef Gennaro Cummaro

578
in foto una delle creazioni di chef Cummaro, patron del ristorante L'oro Blu di Napoli

“La mia è una cucina mediterranea, un po’ francese e un po’ italiana, con piatti a base di pesce, moderni, che i parigini direbbero gourmand. Curati nei dettagli ed eleganti ma anche buoni, con  un sapore ed un’identità definita. Il sogno? Far viaggiare gli ospiti con le mie creazioni”. Sa quello che vuole Gennaro Cummaro, chef napoletano ma cresciuto professionalmente in Francia (sette anni tra Parigi, Lione, Marsiglia e Cannes), già due volte citato dalla Guida Michelin (2021 e 2022) ad appena 28 anni ed ora pronto ad una nuova avventura. Forse quella più importante. Il ritorno in patria e l’apertura di un ristorante tutto suo dal titolo inequivoco e suggestivo: “L’oro Blu“. Blu come il mar Mediterraneo, che promette di trasferire nei suoi piatti, e blu anche come il cielo di Napoli, che si potrà ammirare appena prima di entrare nel locale, in uno dei vicoletti più d’impatto di Santa Lucia, in via Lucilio 12. Qui venerdì 22 luglio, a partire dalle ore 20, si radunerà una folla di amici, estimatori, clienti storici e parenti per dar ufficialmente il via all’avventura made in Naples di chef Cummaro.

in foto chef Gennaro Cummaro

Aperto dal martedì al venerdì di sera (19-23) e sabato e domenica sia a pranzo che a cena (12-16 e 19-23), L’oro Blu accoglierà i commensali servendo portate che rispecchiano la stagionalità dei prodotti e guardano al Mare Nostrum con fantasia. “La prima cosa è faccio appena sveglio è la visita al mercato del pesce – spiega Gennaro Cummaro -, lì mi faccio guidare dall’istinto ed inizio già ad immaginare che tipo di piatto può venir fuori. Usare prodotti di stagione e una materia prima eccellente è per me imprescindibile. Penso sempre a come potrà risultare la pietanza al palato del cliente, non cerco per forza la creazione sbalorditiva, ciò che è importante è fare piatti in grado di soddisfare le aspettative, ‘di pancia’, belli da vedere ma anche eleganti e leggeri”. Formatosi all’Istituto Alberghiero “A. Esposito Ferraioli” di corso Malta, quartiere di Poggioreale, Cummaro è stato alla corte di grandi della ristorazione francese, tra questi lo chef Paul Bocuse (“L’auberge du Pont de Collonges”, Lione), apprendendo le tecniche della cucina gourmand e studiando a fondo sapori, profumi ed accostamenti. Prima del ritorno in patria, l’apertura nel 2019 di “Au fil du temps – Maison Cummaro” a Grasse in Costa Azzurra, locale con cui ha ottenuto la citazione nella Guida Michelin.
Ora l’avventura vista Vesuvio, a Santa Lucia, in una delle stradine più caratteristiche e famose di Napoli. Una ventata di novità nell’offerta della ristorazione campana e del Sud, quel tocco francese che sulle tavole dei napoletani mancava.

Contatti
Via Lucilio, 12, 80132 Napoli NA, Italy
info@ristoranteloroblu.com
0812788303

in foto un piatto del ristorante L’oro Blu di Napoli