La Francia sale sul tetto del mondo

19

di Diego Pantani

La Francia di Deshamps batte la Croazia e si laurea campione del mondo, per la seconda volta nella sua storia. I Blues già al 19’pt, sbloccano la partita, Griezmann batte una punizione sulla quale Mandzukic, con una sfortunata deviazione, batte ili proprio portiere. La Croazia rientra subito in partita grazie a Perisic al 28’pt, che con un destro a giro angolato, sorprende Lloris. E’ la Croazia a fare la partita ma al 36’pt Perisic, colpisce il pallone in area con la mano, che l’arbitro Pitana inizialmente non vede, ma poi, consultato dal var, decide di decretare ccome calcio di rigore. lo specialista Griezmann non sbaglia e la Francia torna in vantaggio. Nella ripresa, al 48’st, la Croazia va alla ricerca del pareggio con Rebic, ma il suo tiro viene ribattuto. Al 58’st contropiede letale francese, con Griezmann che vede uno spazio per Pogba, che di prima intenzione, trafigge Subasic. La Francia concretizza al massimo le proprie occasioni ed al 64’st si porta sul 4-1 con una star assoluta di questo mondiale, ovvero Mbappé, che con un diagonale dal limite dell’area, porta i suoi ad un vantaggio rassicurante. A nulla vale l’erroraccio di Lloris al 68”st, che regala a Mandzukic il gol del definitivo 4-2. La Croazia infatti, che è già andata ai supplementari due volte, non ne ha più, e si deve accontentare del 2 posto, uscendo però a testa altissima. Grande festa invece per i transalpini, che potranno proseguire questo percorso positivo a lungo, essendo un gruppo sostanzialmente giovane e di talento.