LA, Italia-People 2024: Trudie Styler e Andrea Iervolino premiati per il loro impegno in Africa e Amazzonia

44
in foto Trudie Styler e Andrea Iervolino

A Trudie Styler e ad Andrea Iervolino è stato assegnato il premio e “LA, Italia – People Award 2024” per il loro impegno rispettivamente a favore delle popolazioni indigene della Amazzonia (con la fondazione Rainforest Foundation creata dalla Styler insieme al marito Sting) e, nel caso del produttore italoa-canadese, a beneficio della valorizzazione delle realtà africane attraverso la realizzazione e la personale regia dei documentari “Discovery Tanzania” e “The Tracker” per la piattaforma Tatatu.
La premiazione, in programma all’Istituto Italiano di Cultura coincide col Gala organizzato a conclusione del 19esimo Los Angeles Italia Festival, promosso col MiC (Dg Cinema) e Intesa Sanpaolo in occasione della giornata Internazionale della Donna con l’intervento ed un premio anche all’attrice Premio Oscar Mira Sorvino, alle registe Rory Kennedy, Ilaria Borrelli e Michelle Danner e all’attrice Madalina Ghenea.
E sono Raffaella Valentini (Console Generale d’Italia a Los Angeles) e la produttrice Raffaella De Laurentiis (Chairperson di LA, Italia) insieme al Direttore dell’IIC Emanuele Amendola ad accogliere le premiate insieme agli altri artisti della delegazione ufficiale del Festival fondato da Pascal Vicedomini e realizzato con Riflessi, Givova, Ilbe e WWPS: i registi Edoardo De Angelis (accolto da una retrospettiva dei suoi film), Dennis Dellai (il cui film 800 giorni ha avuto molto successo), Brando De Sica (il cui film “Mimì, il principe delle tenebre” è atteso per domani) insieme all’attore e produttore Luca Barbareschi (domani la premiere USA di The Penitent), agli attori Francesco Mandelli (con l’anteprima USA de “I soliti idioti 2”), Luca Riemma (con l’anteprima mondiale de “The Italians” della Danner) ed Edoardo Costa (con l’anteprima mondiale di The Island).
Molto attesa per domani l’anteprima della miniserie “Mameli” a conclusione della manifestazione promossa anche col patrocinio del Ministero degli Esteri, Ministero del Turismo e del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.