La Juve inciampa

7

Torino, 20 ott. – (AdnKronos) – Si ferma a otto la striscia di vittorie di fila della Juventus, bloccata sull’1-1 dal Genoa all’Allianz Stadium nell’anticipo della . Alla rete di Ronaldo nel primo tempo risponde Bessa nella ripresa. I bianconeri restano in vetta con 25 punti, con il Napoli che, in caso si successo a Udine, può portarsi a -4; il Genoa sale a quota 13 in settima posizione (e con la sfida col Milan ancora da recuperare).

Il primo squillo del match arriva poco prima del quarto d’ora: cross di Cuadrado e colpo di testa di Ronaldo che si stampa sul palo, sul rimbalzo c’arriva ancora il portoghese che non riesce a inquadrare la porta. Al 18′ il 5 volte pallone d’oro sblocca il match.

Azione personale di Cancelo e cross in area Radu esce male e per l’ex Real Madrid è un gioco da ragazzi spingere il pallone in rete. Pochi minuti dopo è ancora CR7 a rendersi pericoloso dopo una bella azione condotta da Cancelo e Cuadrado ma il suo tiro è respinto da Radu. Nel finale di frazione provano timidamente a farsi vedere gli ospiti con un’iniziativa di Pereira che serve Romulo che conclude alto da buona posizione.

Al 7′ della ripresa si fa vedere per la prima volta il capocannoniere della Serie A Piatek con un destro da fuori area sul quale Szczesny si salva deviando in angolo. Cinque minuti più tardi ancora l’attaccante polacco ci prova di testa su calcio d’angolo ma la sua mira non è precisa.

Al 23′ doccia fredda per l’Allianz Stadium con Bessa che, lasciato solo nel cuore dell’area, pareggia con un colpo di testa su assist di Kouamé bravo a mantenere ‘vivo’ un pallone che sembrava destinato al corner.

I bianconeri provano a replicare subito dopo ma su cross di Alex Sandro Ronaldo di testa manda a lato di poco. Alla mezz’ora botta da fuori area di Pjanic di poco a lato, un paio di minuti più tardi ci prova Dybala ma anche il sinistro dell’argentino difetta nella mira. Assalto Juve fino alla fine ma il fortino genoano regge fino al triplice fischio di La Penna.