La Lazio vola al terzo posto

5

Roma, 21 ott. – (AdnKronos) – Nei tre match della domenica pomeriggio della successi esterni per Lazio, che vola al terzo posto, e Atalanta, che ritrova la vittoria dopo oltre due mesi, sui campi di Parma e Chievo, dove l’esordio di Ventura non poteva essere peggiore. Pareggio tra Bologna e Torino.

Seconda vittoria di fila per la squadra di Inzaghi che passa 2-0 sul campo del Parma grazie a un calcio di rigore trasformato da Immobile all’81’ e al gol di Correa al 93′. Tre punti che permettono ai biancocelesti di salire al terzo posto in classifica a quota 18, mentre i ducali restano fermi a 13 in settima posizione. Dopo un primo tempo dove domina il tatticismo e l’unica occasione la spreca Patric vanificando uno splendido assist di Acerbi calciando addosso a Sepe in uscita, nella ripresa i capitolini salgono in cattedra e prendono in mano la partita.

Al 6′ girata in area di Milinkovic-Savic che diventa un assist involontario per Immobile che spara alto da pochi metri, poco dopo il centrocampista serbo tira troppo centralmente da ottima posizione. Al 12′ spettacolare rovesciata di Barillà in area per Di Gaudio che perde l’attimo per tirare, permettendo a Patric di chiudere in angolo. La svolta del match al 36′ con Gagliolo che stende Berisha in area e Fabbri che assegna il rigore. Dagli 11 metri Immobile batte potente e angolato non concedendo chance a Sepe. In pieno recupero Correa, servito da Immobile, supera ancora il portiere dei ducali con un preciso sinistro.

Esordio da incubo per Ventura sulla panchina del Chievo. I gialloblù perdono in casa per 5-1 contro l’Atalanta. Per i bergamaschi in rete De Roon al 25′, Ilicic autore di una tripletta al 28′, 50′ e 52′ e Gosens al 72′. I padroni di casa, che giocano più della metà del match in dieci per l’espulsione di Barba al 40′, vanno in gol con Birsa su rigore all’84’. In classifica i bergamaschi salgono al 14° posto con 9 punti, mentre il Chievo resta desolatamente ultimo a -1.

Pareggio in rimonta per il Bologna al Dall’Ara, dove il Torino va in vantaggio grazie alle reti di Iago Falque al 14′ e Baselli al 54′ ma viene raggiunto dai gol di Santander al 59′ e Calabresi, al primo centro in Serie A, al 77′. I granata sono settimi in classifica con 13 punti, mentre i rossoblù salgono a quota 8 in 16esima posizione.