La Mostra ritorna dei napoletani Dal 10 maggio aperta alla città

48

La Mostra d’Oltremare apre i suoi cancelli in modo stabile alla cittadinanza il 10 maggio. I cittadini potranno, dopo decenni di attesa, tornare La Mostra d’Oltremare apre i suoi cancelli in modo stabile alla cittadinanza il 10 maggio. I cittadini potranno, dopo decenni di attesa, tornare a fruire degli spazi verdi della Mostra e delle sue strutture da valorizzare e utilizzare per iniziative culturali, musicali e attività di vario genere per diventare ”una vera area polifunzionale” della città. L’accesso al costo di un 1 euro come ”contributo” per sostenere i costi di gestione, sarà possibile nei giorni feriali dalle 9 alle 19, mentre nel weekend i cancelli resteranno aperti fino a tarda sera. Nodo “spinoso” la vigilanza che oggi è affidata a 18 persone. “Su questo fronte, come spiegato dal presidente della Mostra Andrea Rea – si sta tentando di reperire ulteriori risorse. L’offerta alla cittadinanza sarà ampia e varia”. L’integrazione con Edenlandia – Sei le aree tematiche individuate nel bando “L’isola della passioni” con cui l’ente ha chiesto ad associazioni e imprenditori di contribuire al rilancio della Mostra: sport e benessere; musica; arte e cultura; intrattenimento; gusto; servizi. Un bando che ha trovato ”forte interesse e riscontro” e che, a oggi, ha registrato circa 60 proposte progettuali. ”L’apertura del parco e degli edifici – continua Rea – allinea Napoli alle altre città internazionali e sperimenta un modello di bene pubblico partecipato e integrato che diventa il centro di tantissime attività che altrimenti non avrebbero luoghi in cui essere realizzate”. Con l’apertura al pubblico si renderà viva oltre il 70 per cento dell’area monumentale della Mostra ”fino a oggi quasi inutilizzata”. Nel 2014, dunque, l’apertura, mentre per il 2015 il presidente Rea ipotizza la realizzazione di un biglietto integrato che consenta l’ingresso e l’intrattenimento sia negli spazi della Mostra che allo Zoo che, con l’Edenlandia, rientra nell’area di proprietà dell’ente. E per l’estate 2014, ripartono gli spettacoli di acqua e luci alla fontana dell’Esedra, mentre l’Arena flegrea ospiterà concerti e spettacoli con ospiti di livello internazionale.