La Napoli del ‘700 protagonista a San Pietroburgo

54

Si apre oggi il VII Forum culturale internazionale di San Pietroburgo. La serie di eventi organizzata dal governo della Federazione Russa, dal ministero della Cultura e dall’amministrazione cittadina di San Pietroburgo proseguirà sino al 17 novembre. Il forum attrae ogni anno migliaia di esperti di cultura di tutto il mondo e si sviluppa in parallelo varie direzioni che comprendono un vasto programma commerciale per gli specialisti in vari campi della cultura, numerosi eventi culturali, piattaforma per l’attuazione di progetti e la firma di accordi nel settore. L’Italia, rappresentata dalla delegazione guidata dal ministro Alberto Bonisoli, parteciperà al Forum culturale internazionale di San Pietroburgo in qualità di Paese ospite. La partecipazione con questo status conferisce all’Italia il diritto speciale di presentare le proprie opere d’arte e cultura nell’ambito della manifestazione.
In occasione della conferenza di presentazione della partecipazione Italiana al Forum, l’ambasciatore Pasquale Terracciano aveva sottolineato la serie di eventi a cui il nostro paese prende parte come ospite di primo piano si concretizza mentre mentre si conclude l’esperienza de Le Stagioni russe. “Il 2018 rappresenta un anno molto importante per i rapporti tra i nostri due Paesi. Dopo le visite il mese scorso del nostro primo ministro, missione preparata da quella del ministro dell’Interno e da quella del ministro degli Esteri, sempre ad ottobre, l’Italia partecipa tra qualche giorno alla VII edizione del Forum culturale di San Pietroburgo in qualità di paese ospite d’onore. Tutto cio’ mentre in Italia si avvia invece a conclusione la rassegna ‘Le Stagioni russè, che ha portato alla realizzazione di centinaia di eventi in decine di città italiane , con oltre sei milioni di spettatori”, aveva dichiarato l’Ambasciatore Terracciano nel suo discorso introduttivo.
Tra gli eventi di maggior rilievo, nel più ampio progetto denominato “Prodigioso Movimento. Paisiello e Cimarosa alla corte di Caterina II”, si svolgerà il concerto “La magia degli antichi pianoforti”, che riporterà nel teatro dell’Ermitage due preziosi pianoforti da tavolo donati dall’Imperatrice ai due compositori napoletani. La direzione dell’Orchestra “Severnaja Sinfonija” sarà affidata al maestro Fabio Mastrangelo. La mostra, sarà inaugurata dal ministro italiano della Cultura, Alberto Bonisoli. L’evento è ideato da Marc Innaro e da lui progettato con l’Associazione MetaMorfosi, che ne cura la produzione assieme al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, d’intesa con l’ambasciata d’Italia nella Federazione Russa, l’Istituto italiano di cultura di San Pietroburgo e il Museo Ermitage, e sostenuto da General Invest e Banca Intesa, associate di Gim-Unimpresa.

in foto Pasquale Terracciano