La Protezione Civile: Da domani allerta meteo in Campania. Si temono frane e allagamenti

23

La Protezione Civile della Regione Campania informa che la perturbazione attualmente in atto sulla Liguria, secondo l’evoluzione prevista dai modelli matematici, transiterà lungo la fascia tirrenica per raggiungere la nostra regione a partire dalle prime ore di domani. Si tratta di un sistema frontale che potrà portare “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale”, anche intensi. Un quadro meteo associato anche a possibili raffiche di vento nei temporali.La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo con Rischio idrogeologico localizzato valevole a partire dalle 6 di domani mattina e fino alle 6 di mercoledì sulle seguenti zone: 1 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana), 2 (Alto Volturno e Matese), 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini), 5 (Tusciano e Alto Sele); 6 (Piana Sele e Alto Cilento); 8 (Basso Cilento).
La perturbazione raggiungerà prima i quadranti settentrionali della Campania per poi scendere a Sud.A tale scenario è connesso un rischio idrogeologico localizzato con: ruscellamenti superficiali e possibili fenomeni di trasporto di materiale; possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali, possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree depresse; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc); possibili cadute massi in più punti del territorio; occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili.