La Regione Campania cerca immobili uso ufficio per 60 mila mq nel centro di Napoli: pubblicato il bando

62
In foto il palazzo della Regione Campania

La Regione Campania ha lanciato un avviso pubblico per l’acquisto di immobili per gli uffici dell’istituzione. La procedura, sull’ultimo Burc, è nel quadro delle operazioni di razionalizzazione delle attività degli uffici regionali siti nella città di Napoli e al fine di evitare la frammentazione, assicurarne la contiguità e concentrazione e nel contempo di ridurre la spesa per locazioni passive. La Regione ha infatti attualmente diverse sedi per gli uffici tra cui il Palazzo di via Santa Lucia che è in affitto. Già negli anni scorsi era emersa diverse volte la proposta di trasferire tutti gli uffici al Centro Direzionale, dove c’è già tutta la sede del Consiglio Regionale, oltre ad altri uffici della Regione stessa. La ricerca è per “valutare l’acquisto in proprietà di una o più unità immobiliari da destinare a sede dei propri Uffici di Napoli, nonché eventualmente degli uffici delle società ed enti strumentali della Regione”. Dopo l’indagine di mercato preliminare, volta a trovare edifici che hanno le caratteristiche giuste, in seguito, gli immobili scelti verranno invitati a una una procedura negoziata con l’eventuale scelta dell’immobile o degli immobili. Gli immobili ricercati devono essere a Napoli, in zona servita da mezzi pubblici, non distante dalle principali arterie e linee di collegamento e con disponibilità, nelle immediate vicinanze, di parcheggi. È stimata necessaria l’acquisizione di una superficie ad uso uffici complessivamente non inferiore a 60.000 mq come superficie dei soli locali destinati ad ufficio. Il fabbisogno può essere soddisfatto anche attraverso l’acquisizione di singole offerte di immobili, ciascuno in ogni caso di superficie non inferiore a mq 10.000. Gli immobili devono avere ingressi ed impianti autonomi e con limitatezza di spazi condominiali, preferibilmente già cablate o facilmente cablabili. Gli immobili proposti devono essere effettivamente disponibili per l’immediata occupazione entro un anno.