La startup come un bambino da mantenere in salute

95

In prospettiva, i progressi della scienza hanno il potenziale per rivoluzionare diversi campi di attività, aprendo nuove strade all’imprenditoria scientifica. Scientific American cita, ad esempio, la trasformazione dell’anidride carbonica in materiali comuni, il cemento a basse emissioni di carbonio per combattere il cambiamento climatico e la medicina digitale. In misura maggiore rispetto ad altre iniziative imprenditoriali, le startup che si affacciano sul terreno più impegnativo della scienza e dell’innovazione richiedono capitale finanziario e umano.
Oggi siamo ancora lontani dall’apice dei principi di George Doriot (1899-1987), che hanno contribuito a convogliare denaro nella scienza. Il professore franco-americano di gestione industriale alla Harvard Business School e pioniere del capitale di rischio era molto convinto dell’impegno dei fondatori di imprese. Sostenere il loro talento e infondere linfa vitale al team di startup erano compiti che Doriot assolveva con una visione a lungo termine. Una visione che bandisce la crescita drogata della startup e premia il suo sviluppo fisiologico, come un bambino da mantenere in salute. Seguendo il pensiero di Doriot, non si chiede quali prestazioni ci si può aspettare quando si ha un figlio. Spesso nulla funziona al primo colpo, ma questo non significa che i risultati non arriveranno.

Looking ahead, advances in science have the potential to revolutionize various fields of activity, opening up new avenues for science-based entrepreneurship. Scientific American cites, for example, the transformation of carbon dioxide into common materials, low-carbon cement to combat climate change and digital medicine. To a greater extent than other entrepreneurial ventures, startups entering the more challenging terrain of science and innovation require financial and human capital.
Today, we are still far from the height of George Doriot’s (1899-1987) principles, which helped channel cash into science. The Franco-American professor of Industrial Management at Harvard Business School and venture capital pioneer felt strongly about the commitment of business founders. Supporting their talent and infusing lifeblood into the startup team were tasks that Doriot fulfilled with a long-term vision. A vision that banned the doped-up growth of the startup and rewarded its physiological development, like a child to be kept healthy. Following Doriot’s thinking, you don’t ask what performance you can expect when you have a child. Frequently, nothing works the first time, but that does not mean that results will not come.

piero.formica@gmail.com