La testimone: “La gente urlava e scappava”

11

Genova, 14 ago. (Adnkronos) – “Ero in macchina alle 11.30 circa avevo appena passato il casello di Genova Aeroporto quando ho visto la prima coda di auto. Pioveva forte e ho pensato ad un incidente. Neanche il tempo di realizzare e ho visto decine di persone corrermi in contro a piedi. Piangevano e gridavano: ‘sta crollando il ponte, scappate'”. Lo racconta all’Adnkronos Silvia Rivetti, 30enne genovese, tra i testimoni del .

Silvia è tra le decine di automobilisti rimasti bloccati appena pochi metri prima del viadotto da 50metri di altezza che questa mattina è crollato. “Siamo rimasti fermi in galleria un’ora abbondante, con i soccorritori che passavano auto per auto. Poi – prosegue – ci hanno fatto fare inversione uno per uno e fatto passare dall’altra carreggiata per poter tornare verso ponente e uscire dall’autostrada. Alcuni degli automobilisti che sono corsi dentro la galleria hanno raccontato di aver visto cedere uno dei tiranti che reggono la struttura, dopodiché il ponte ha ceduto”.