La vita

19

La vita è un concetto così complesso e allo stesso tempo così semplice da essere a volte sottovalutato. La caratteristica della vita è proprio quella di conservare ed eventualmente reintegrare la propria forma e di riprodurla in altri organismi simili sé.
È strano pensare che dalla vita possa nascere altra vita, simile alla precedente in certi sensi eppure così tanto differente. È proprio questo il bello della vita: saper interagire con aspetti uguali o diversi da essa. Proprio come intendeva Bjork, che ha lavorato essenzialmente sui suoni delle parti che interagiscono tra loro fino ad arrivare al cosmo.
La sua idea che suoni differenti interagiscono tra loro conduce all’interazione che viene a stabilirsi tra i vari organismi vitali. L’artista, infatti, parte a indagare la materia sonora fino ad arrivare a quella organica attraverso la biofilia intesa come tendenza innata a concentrare l’interesse sulla vita e sui processi vitali.
Bjork porta l’attenzione sulla vita e sulla sensibilità delle persone mettendo in evidenza l’interazione tra le cose e le relazioni che cambiano così come cambiano i sistemi, nella dimensione micro e in quella macro.
Senza le connessioni tra l’esterno e l’interno, la vita non verrebbe denominata tale; infatti come i tessuti connettivi della pelle, anche le persone legano tra loro.