Laceno d’Oro ad Abel Ferrara nel segno di Pasolini

42

A 40 anni dalla morte di Pier Paolo Pasolini il “Laceno d’oro”, storico festival del cinema indipendente di cui fu cofondatore e ispiratore nel 1959, assegna al regista Abel Ferrara il “Premio alla carriera Camillo Marino”. La consegna del riconoscimento si terrà martedì 18 agosto in Piazza Del Debbio ad Avellino, ore 20.30; a seguire sarà proiettato il suo film “Pasolini” e mercoledì 19 agosto lo stesso Ferrara introdurrà una proiezione speciale del Decameron pasoliniano. È il tributo, insieme a alla mostra “Pasolini, un’eredità viva” di un festival voluto proprio dal poeta in Irpinia, una zona che gli ricordava i boschi del suo Friuli. E al regista newyorkese, la cui famiglia è di origini campane, sarà dedicata tutta l’anteprima della 40/a edizione del Laceno D’Oro (dal 18 al 21 agosto) con una retrospettiva nel Carcere Borbonico di Avellino. Nell’albo d’oro del premio intitolato al critico irpino che fu tra i padri de manifestazione, recentemente rilanciatasi, anche i nomi di Ettore Scola, Gillo Pontecorvo, Ken Loach, Jean-Pierre e Luc Dardenne, Marco Bellocchio, Laurent Cantet, Paolo e Vittorio Taviani, Olivier Assayas. Il Laceno d’Oro, che proseguirà dal 15 al 30 settembre con una nuova formula diffusa per valorizzare i borghi irpini, è organizzato dal Comune di Avellino e dall’Associazione ImmaginAzione con il contributo della Regione Campania; direttore artistico Antonio Spagnuolo. “Il Laceno d’Oro – spiega Spagnuolo – è frutto di un lavoro collettivo. L’edizione di quest’anno raccoglie la sfida di superare il grande successo di quella passata, confermando la sua vocazione politica e sociale e la sua apertura al cinema di ricerca e agli sguardi più trasversali“..Il 20 agosto una performance teatrale di Andrea Cosentino prenderà spunto dal celebre saggio sul piano-sequenza di Pasolini per una riflessione sul tempo e sul linguaggio dei media, mentre nella sezione dedicata alla sperimentazione musicale è programma un’esibizione di Herman Kolgen (26 agosto, Teatro Carlo Gesualdo ore 21,00). Dal 26 al 30 agosto screenings di micrometraggi e cortometraggi, dalla motion graphics al cinema sperimentale e alla video arte. Partita anche la seconda edizione del contest per cortometraggi ‘Gli occhi sulla città ‘ (scadenza 15 settembre), dedicato agli spazi urbani.